Home / Molise / Il Molise è la seconda regione italiana per spesa sanitaria pubblica procapite
banner-residenza-samnium

Il Molise è la seconda regione italiana per spesa sanitaria pubblica procapite

Il Molise si è classificato nel 2020 al 16° posto tra le Regioni italiane per efficacia e capacità di risposta del sistema di welfare. Il dato emerge dalle classifiche del “Welfare Italia Index 2020” – indicatore sintetico di misurazione delle performance dei territori in termini di politiche sociali, sanità, previdenza e formazione – realizzato da “Welfare, Italia”, think tank nato su iniziativa di Unipol Gruppo in collaborazione con The European House – Ambrosetti. Il Welfare Italia Index viene presentato analiticamente all’interno del Rapporto Annuale del think tank Welfare Italia, disponibile sul sito di Welfare Italia.

Il Welfare Italia Index è basato su 22 Key Performance Indicator che misurano dimensioni di input[2], ovvero indicatori di spesa (pubblica e privata) in welfare che raffigurano quante risorse sono allocate in un determinato territorio (ad esempio l’ammontare allocato tramite Fondo Sanitario Nazionale rapportato sul totale della popolazione regionale o l’assegno pensionistico medio mensile degli over 65) e dimensione di output2, ovvero indicatori strutturali che rappresentano il contesto socio-economico in cui si inserisce la spesa in welfare (ad esempio il tasso di disoccupazione o la quota di famiglie in povertà).

Dal calcolo dei parametri emerge che il Molise occupa le ultime posizioni con riferimento a diversi indicatori relativi alle risorse disponibili. La spesa media regionale per utente fruitore degli asili nido è di soli 2.716 Euro pro-capite, la metà del valore mediano nazionale (5.538 €). Scarse anche le risorse locali destinate alle politiche sociali (58 Euro l’anno per abitante contro i 125€ nazionali). Al tempo stesso, però, la Regione risulta nelle prime posizioni dei parametri di risorse pubbliche per la spesa sanitaria (2.413 Euro pro capite rispetto ai 1.979 Euro della media italiana) per consumi finali per l’istruzione e la formazione in % sul PIL regionale (con il 4,9% contro una mediana nazionale di 3,3%).

Inoltre, è stato rilevato che il Molise ha un numero di pensionati per ogni 100 abitanti superiore alla mediana nazionale (27,9 contro 26,62) con una spesa previdenziale media su popolazione over-65 risulti tra le più basse, (861 Euro nel 2020 contro una mediana nazionale di 1.121 €). Non aiuta a riequilibrare la pensione integrativa, con un contributo medio in forme pensionistiche integrative pari a 1.750 Euro (valore nazionale di 2.350 €).

Molto da fare sulla partecipazione dei cittadini al mercato del lavoro, in particolare per i più giovani. Il tasso di disoccupazione della popolazione con più di 15 anni, pari al 12,2%, posiziona il Molise agli ultimi posti tra le Regioni italiane (valore nazionale di 8,6 %) così come il tasso di dispersione scolastica (23% contro il 18% come valore mediano italiano)

villa_fata_castropignano

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

247° anniversario della fondazione della Guardia di Finanza, anche in Molise la cerimonia

Nella mattinata odierna, presso la sede del Comando Regionale Molise della Guardia di Finanza, è …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: