Home / Molise / Ancora una donazione dei Consiglieri regionali del M5s, garantito uno scuolabus per 20 bambini di Lupara
banner-residenza-samnium

Ancora una donazione dei Consiglieri regionali del M5s, garantito uno scuolabus per 20 bambini di Lupara

Un dono per garantire a 20 piccoli alunni di Lupara (Cb) il diritto all’istruzione e per lanciare un appello a tutela di tutti i cittadini delle aree interne del Molise. I Consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle hanno donato 5000 euro al Comitato civico ‘Genitori liberi’, costituito a Lupara dalle famiglie dei bimbi che per due mesi non hanno avuto uno scuolabus per recarsi a scuola.

La donazione è frutto di una parte dei soldi accantonati dai pentastellati grazie al taglio dei propri stipendi da consiglieri regionali, ma è una donazione che simbolicamente arriva da tutta la comunità del MoVimento 5 Stelle Molise. Il nuovo pulmino è già operativo e così i bambini di Lupara sono tornati tra i banchi degli istituti di Casacalenda, a 15 chilometri di distanza da casa. 

Nei mesi scorsi, una volta venuto meno il servizio di trasporto scolastico, per alcune settimane le famiglie dei piccoli hanno provato a raggiungere gli istituti scolastici con mezzi propri evitando ai bambini viaggi potenzialmente pericolosi sui mezzi pubblici, vista l’emergenza Covid. Tuttavia viaggiare ogni giorno per decine di chilometri lungo strade secondarie creava troppi disagi, al punto da costringere le famiglie a non mandare più i figli a scuola. Oggi tutto questo è alle spalle e vederli di nuovo tra i banchi deve essere una gioia di tutti e per tutti.

“Da sempre – spiegano i 5 Stelle – crediamo che fare politica, nel suo più alto significato, voglia dire donarsi e donare agli altri. Il nostro gesto rappresenta un piccolo bagliore di luce al termine di un anno buio per tutti, soprattutto per i più piccoli. È un dono alla comunità di Lupara, in particolare alle famiglie dei 20 bimbi e alla loro tenacia. Nel 2020 è inammissibile che l’assenza di un mezzo di trasporto possa mettere in dubbio il diritto delle famiglie a scegliere per i propri figli e i propri nipoti l’istruzione che ritengono più adeguata ed è assurdo che a pagare le conseguenze di certe carenze siano i più fragili, i bambini, che devono essere tutelati a maggior ragione in un periodo per loro sconvolgente a livello scolastico e sociale. Ma il nostro gesto vuol fungere anche da monito alle istituzioni affinché sappiano tutelare le aree interne e montane della regione, garantendo servizi e infrastrutture all’altezza. Il Molise continua a perdere residenti, di anno in anno lo spopolamento toglie vita a tanti piccoli centri regionali sfruttando amnesie e carenze delle istituzioni. A questo stato di cose bisogna reagire con concretezza: tutelare i più piccoli, garantir loro i servizi che meritano e assicurargli gli strumenti adeguati ad una crescita personale e culturale è il miglior antidoto contro lo spopolamento e significa modellare giorno per giorno il futuro della nostra terra”.

villa_fata_castropignano

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

La Tintilia eroica del Molise sul gradino più alto del Challenge International du Vin insieme ai grandi vini francesi

Alla 45esima edizione del Concorso Enologico Internazionale “Challenge International du Vin” che si è tenuto …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: