Home / Molise / Plastic free, Calenda promuove due iniziative per l’economia circolare ed ecosostenibile
Pubblicità-NotizieMolise

Plastic free, Calenda promuove due iniziative per l’economia circolare ed ecosostenibile

L’appello di migliaia di giovani che lo scorso venerdì 15 marzo sono scesi in piazza per il “Friday for future” non può restare inascoltato. Sin da ora la società civile ma soprattutto la politica deve impegnarsi per contrastare gli effetti irreversibili del cambiamento climatico causati dall’inquinamento.

Motivo per cui nelle prossime sedute del Consiglio regionale il consigliere regionale, Filomena Calenda, si farà promotrice di due iniziative volte a favorire l’economia circolare e la salvaguardia del patrimonio ambientale, partendo dal presupposto fondamentale che le istituzioni, in primis la Regione Molise, debbano dare il buon esempio. Tra le buone pratiche che bisogna cominciare a porre in essere appare necessario diminuire l’utilizzo della plastica, rappresentante ormai un grave pericolo per gli ecosistemi, sia montani che marini.

«Sulla scia di quanto sta accadendo in altre Regioni – ha dichiarato in merito il consigliere Calenda – propongo a questa giunta regionale di essere sensibile a tale problematica attraverso azioni concrete di sensibilizzazione. Mediante un’interpellanza ho chiesto al Presidente della Giunta Regionale, Donato Toma, all’Assessore all’Ambiente, Nicola Cavaliere, e all’Assessore al Turismo, Vincenzo Cotugno, di porre in essere iniziative volte a diminuire la produzione di rifiuti di plastica nell’ambito delle manifestazioni di carattere socio-culturale. In tale ottica sarebbe opportuno concedere il patrocinio della Regione, sia oneroso che non, solo a eventi e associazioni che non prevedono l’utilizzo di contenitori in plastica monouso e che dimostrino di essere sensibili alle problematiche ambientali. In tal senso, a livello nazionale, già in diverse manifestazioni si è optato per tale scelta ecologica. Ad esempio, per la somministrazione di alimenti potrebbero essere utilizzate stoviglie lavabili o materiale compostabile e biodegradabile; altresì la promozione degli eventi potrebbe avvenire attraverso brochure e pieghevoli realizzati con carta riciclata. Un provvedimento che anticiperebbe la direttiva europea che a partire dal 2021 si muove in questa direzione».

«Altresì ho preparato una mozione per chiedere, così come avvenuto nella Regione Puglia, che nell’ordinanza balneare regionale, si tenga presente la possibilità di vietare l’utilizzo di plastica sulla riviera molisanaIl nostro futuro è oggi; le sfide ambientali a cui siamo chiamati a rispondere – ha concluso Filomena Calenda – hanno bisogno dell’impegno di tutti noi».

rubriche

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Il Molise arretra, Boccardo (Uil): “Dobbiamo difendere i presidi territoriali”

“Mentre la campagna elettorale per le prossime amministrative vede impegnati politici e amministratori di ogni …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: