Home / Temi / Attualità / Terra, solchi di verità e giustizia: il tema della XXIII edizione della Giornata della Memoria in ricordo delle vittime delle mafie
Pubblicità-NotizieMolise

Terra, solchi di verità e giustizia: il tema della XXIII edizione della Giornata della Memoria in ricordo delle vittime delle mafie

L’Associazione ‘Libera’ si prepara a celebrare in Puglia la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Dieci anni fa a Bari, mercoledì 21 marzo 2018 a Foggia.

Una regione, una terra colpita da gravissimi fatti di sangue. Tornare in Puglia e aver scelto in particolare quel territorio non è una decisione casuale.

Terra, solchi di verità e giustizia è il tema della XXIII edizione. Replicando la “formula” adottata negli ultimi due anni, Foggia sarà il 21 marzo la “piazza” principale, ma simultaneamente, in migliaia di luoghi d’Italia, dell’Europa e dell’America Latina, la Giornata della Memoria e dell’Impegno verrà vissuta attraverso la lettura dei nomi delle vittime e, di seguito, con momenti di riflessione e approfondimento.

Libera va a Foggia, perché quella terra ha bisogno di essere raccontata. Libera va a Foggia, perché le mafie del foggiano sono organizzazioni criminali molto pericolose ed attive sul territorio non solo pugliese ma anche in quelli confinanti, come nella regione Molise con improvvisi ed esiziali sconfinamenti.

Malgrado l’evidenza, la percezione della società civile in relazione all’estrema pericolosità della mafia pugliese è ancora molto bassa e modesta. Una mafia, quella foggiana, così invasiva da spaventare in maniera terribile l’opinione pubblica. Le cosche mafiose foggiane sparano, mentre le altre mafie non sparano quasi più.

Contemporaneamente alla manifestazione principale che si svolgerà a Foggia, grazie anche alla collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale e quella del Comune capoluogo, Campobasso, il programma in Molise si svolgerà come segue:

Martedì 20 marzo, dalle ore 9,30 circa alle ore 12,30: corteo di studenti e cittadini che percorrerà le strade di Campobasso; si andrà anche a Salita S.Cristina, nel centro storico, dove si trova il bene confiscato all’organizzazione mafiosa della Sacra Corona Unita, e qui saranno letti i nomi delle vittime innocenti di tutte le mafie, con particolare riguardo al carabiniere Elio Di Mella, ucciso dalla camorra napoletana cutoliana;

Mercoledì 21 marzo: Partecipazione alla manifestazione nazionale a Foggia di studenti, cittadini e amministratori locali, con pullman messi a disposizione dalla Consulta regionale degli Studenti e dal Comune di Campobasso; luogo e orario di partenza saranno comunicati successivamente. Eventuali prenotazioni potranno essere comunicate direttamente all’indirizzo di posta elettronica molise@libera.it;

Sabato 7 aprile p.v., collegata alla Giornata della Memoria e dell’Impegno – e a conclusione del “percorso progettuale” avviato con il Comune capoluogo, è previsto un incontro presso l’ITIS “G. Marconi” dal tema “Ogni singolo è un presidio di legalità”, dalle ore 09.30 alle ore 12:30; mentre la sera, presso il Teatro Savoia, la compagnia teatrale “La bottega dell’attore”, dell’Associazione Onlus Vivi il tuo quartiere “Colle dell’Orso di Campobasso, presenterà lo spettacolo ~Minchia, signor Tenente”, una tragicommedia che ricorderà la strage di Capaci del 23 maggio 1992 e la morte di Giovanni Falcone, di Francesca Morvillo e degli uomini della scorta.

rubriche

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

“Oltre” di Antonio Natale Di Maria: prorogato l’allestimento della mostra di sculture al Castello di Gambatesa

Ci sarà tempo fino al 6 gennaio 2019 per vedere la bellissima mostra di sculture …

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: