Home / Temi / Attualità / ‘Molise in Bit’: non si placano le polemiche sul sito-gaffe, intanto emergono nuovi particolari
Pubblicità-NotizieMolise

‘Molise in Bit’: non si placano le polemiche sul sito-gaffe, intanto emergono nuovi particolari

Non accennano a diminuire le polemiche intorno alle gaffe sul sito MoliseinBit.info, che nei giorni scorsi, nella pagina dedicata a Sepino, presentava la località molisana con tante favolose immagini dell’antica Efeso, dei castelli della Bulgaria, di Praga, della Grande Muraglia e dei templi della Cina, della città vecchia di Gerusalemme e… con un paio di foto di Altilia!

Già, nei giorni scorsi! Perché oggi invece, il sito è stato oscurato e si presenta con una sola pagina, quella iniziale, dove è visibile un solo video del padiglione della BIT e tre fotografie.

Non bastano infatti le dichiarazioni del Presidente della Regione Molise Paolo Di Laura Frattura e quelle dell’Assessore Nico Ioffredi, che di fatto se ne lavano le mani, promettendo di trovare il responsabile di tutto ciò, probabilmente dando la colpa nelle prossime ore a qualche tecnico.

Non bastano perché nel frattempo emergono nuovi particolari, portati alla luce dal solito, sempre attento, Antonio Vinciguerra di Confconsumatori Molise. L’Avvocato campobassano ha difatti reso noto che oltre alle foto di Pechino, Praga, Gerusalemme ed altri luoghi lontani con le quali veniva presentato il paese di Sepino, anche la pagina dedicata ad un’altra località, Torella Del Sannio, presentava una descrizione errata, questa volta però con un luogo più vicino: Guardiaregia.

Ma non finisce qui, difatti Vinciguerra denuncia anche la riproduzione non autorizzata di alcuni testi copiati e incollati dal suo sito direttamente nelle pagine dedicate a delle manifestazioni molisane, adornate da immagini anche queste di proprietà riservata.

“Evidentemente, io e molti altri, non avevamo capito niente, era tutto voluto … forse la Cina, la Bulgaria, la Spagna, ecc. erano proiezioni, erano sogni di far diventare il Molise una meraviglia? – si chiede sarcasticamente la vittima dei furti dei testi con i quali si cercava di promuovere la nostra regione in una delle manifestazioni dove gli Enti regionali avrebbero investito la maggior parte dei fondi per la programmazione turistica dello stesso Molise.

Intanto, proprio nei giorni scorsi sono stati diffusi i dati sull’affluenza turistica nelle regioni italiani. Il Molise registra ancora un record negativo, con un -4,6% di presenze sul territorio e -6% di pernottamenti nelle strutture ricettive della piccola regione.

Nonostante la presenza della Regione alla Borsa Internazionale del Turismo, dunque, le presenze turistiche continuano a calare inesorabilmente.

rubriche

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Colpevole di numerosi reati contro il patrimonio e la persona, trasferito in carcere 50enne campobassano

Continua l’attività di contrasto all’illegalità dei Carabinieri del Comando Provinciale di Campobasso che, unita all’azione …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: