Home / Prima Pagina / Monfrà Jazz Fest: tre serate, tanto pubblico e il gemellaggio con il Molise festeggiano la libertà di espressione
Pubblicità-NotizieMolise

Monfrà Jazz Fest: tre serate, tanto pubblico e il gemellaggio con il Molise festeggiano la libertà di espressione

Un fine settimana denso di note quello che ha visto la terza edizione del Monfrà Jazz Fest, certo il Covid ha costretto a una versione ridotta ma 8 concerti sono stati sufficienti per “portare la testimonianza della bellezza” come ha spiegato Ima Ganora, presidente dell’Accademia Europea d’Arte Le Muse che organizza la manifestazione in collaborazione con il comitato artistico.

Tra i vari appuntamenti del Festival quello di sabato 12 di Concettini 4et feat. Amato è stata anche  l’occasione per ufficializzare il gemellaggio del Festival monferrino, che colloca alcuni dei più importanti artisti del genere in un territorio patrimonio UNESCO, con Borgo in Jazz, la manifestazione che coinvolge nove borghi storici molisani per promuovere le eccellenze enogastronomiche e paesaggistiche della piccola regione italiana e di cui Nicola Concettini è il direttore artistico.

Il set è stato un vero duello sax – tromba tra Nicola Concettini e Giovanni Amato con alle spalle una esuberante sezione ritmica composta da altri importanti jazzisti del panorama nazionale quali Giovanni Paolo Liguori, Daniele Cordisco e Aldo Zunino. Nicola Concettini viene da un piccolissimo comune in provincia di Campobasso: Gambatesa, dove si sono inventati un festival in grado di rivitalizzare i borghi dell’entroterra. Alla fine dell’esibizione ce n’è abbastanza per fare uno scambio sul palco con lo stesso Concettini e Luca D’Alessandro di Borgo in Jazz. Si comincia con il cibo: i molisani hanno portato vino, taralli e mozzarelle che durante il festival sono messi a disposizione anche degli spettatori.  Poi in occasione di Borgo in Jazz 2020 un gruppo “monferrino”, l’Alpaca Trio, sarà ospitato una settimana nella piccola regione per concerti e lezioni e avrà con sé Krumiri, distillati Magnoberta, vini del Torchio d’Oro e muletta.

pubblicità notizie molise

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

All’estero il vino italiano è anche molisano, Cavaliere annuncia contributi per essere più competitivi

Migliorare la produzione, la commercializzazione e soprattutto la competitività del vino all’estero, puntando anche all’ottimizzazione …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: