Home / Molise / Guardia di Finanza, cambio al vertice del Comando provinciale di Campobasso
Pubblicità-NotizieMolise

Guardia di Finanza, cambio al vertice del Comando provinciale di Campobasso

Nella mattinata odierna, presso la Caserma “M.O.V.M. Finanziere Antonio Zara” di Campobasso, ha avuto luogo la cerimonia di avvicendamento nella carica di Comandante Provinciale di Campobasso tra il Colonnello Maurizio Pasquale Favia, cedente, ed il Colonnello Antonello Cefalo, subentrante.

All’evento, svoltosi alla presenza del Comandante Regionale Molise della Guardia di Finanza, Generale di Brigata Salvatore Refolo, hanno partecipato i Comandanti dei Reparti delle Fiamme Gialle della provincia di Campobasso, una rappresentanza di militari in servizio alla sede di Campobasso ed in congedo dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia.

Nel corso della cerimonia, il Col. Maurizio Favia, che assumerà l’incarico di Capo Ufficio Pianificazione, Programmazione e Controllo del Comando Regionale Puglia con sede in Bari, ha rivolto espressioni di vivo apprezzamento nei confronti di tutto il personale, per la professionalità e l’impegno dimostrati nell’espletamento delle specifiche attività di servizio anche con riferimento a quelle intraprese nell’ambito della difficile situazione di emergenza sanitaria.

Succede nell’incarico di Comandante Provinciale di Campobasso il Col. Antonello Cefalo, proveniente dal Comando Regionale Campania.

Il nuovo Comandante Provinciale di Campobasso, dopo aver rivolto un indirizzo di saluto al Comandante Generale, Generale di Corpo d’Armata Giuseppe Zafarana, ha assicurato al Gen. B. Refolo il massimo impegno nello svolgimento del delicato compito assegnatogli.

Al termine della cerimonia, il Comandante Regionale Molise, Gen. B. Salvatore Refolo, ha espresso il suo ringraziamento al Col. Maurizio Favia per l’attività svolta nel Molise ed ha formulato i migliori auspici al Col. Antonello Cefalo per l’assunzione del nuovo incarico.

pubblicità notizie molise

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

L’ipertensione “desincronizza” il cervello, è il risultato di una ricerca Neuromed

In alcuni pazienti affetti da ipertensione arteriosa il danno alle strutture nervose inizia molto presto, …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: