Home / Politica / Buffet, pranzi e arredi con i soldi dei contribuenti: Michele Picciano (Forza Italia) condannato per le spese pazze
Pubblicità-NotizieMolise

Buffet, pranzi e arredi con i soldi dei contribuenti: Michele Picciano (Forza Italia) condannato per le spese pazze

Il Tribunale di Campobasso, ha condannato in primo grado l’ex presidente del Consiglio regionale, Michele Picciano, a tre anni di reclusione, confisca per 56mila euro e l’interdizione a vita dai pubblici uffici, per peculato e abuso d’ufficio.

Il procedimento è quello delle “spese pazze” in Consiglio regionale. L’attività di indagine, condotta dalla Digos di Campobasso, porta la firma del pm Fabio Papa e riguarda le spese sostenute dal 2009 al 2011 dal gruppo di Forza Italia alla Regione Molise.

All’ex presidente del Consiglio vengono contestate spese per buffet, pranzi e libri, ma anche l’acquisto di quadri e arredi pagati con i soldi dei contribuenti molisani, come un sontuoso tappeto color prugna che partiva dalla sua stanza e arrivava all’ingresso dell’aula di Palazzo D’Aimmo, la sede della presidenza e del Consiglio regionale del Molise.

I legali di Picciano hanno comunque annunciato il ricorso in appello, dopo aver letto per intero le motivazioni della sentenza di primo grado.

pubblicità notizie molise

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Saldi estivi, flessione di vendite del 35%. Adoc: “Tempi maturi per liberalizzazione”

“Prevista una flessione di vendite in vista dei prossimi saldi estivi in partenza i primi …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: