Home / Sport / Calcio / Passione rossoblù celebra i Misteri sostenendo la raccolta fondi del CSV Molise
Pubblicità-NotizieMolise

Passione rossoblù celebra i Misteri sostenendo la raccolta fondi del CSV Molise

La solidarietà spontanea, il gesto più piacevole che contraddistingue il vero volontariato, si materializza quando meno te l’aspetti. Ed è proprio quello che sta mostrando l’associazione di promozione sociale ‘Passione rossoblù’, attraverso l’idea del flashmob ‘Scannett allert’, in programma domenica 14 giugno a Campobasso e destinato interamente al CSV Molise.

L’emergenza coronavirus ha costretto il capoluogo del Molise a rinunciare ai ‘Misteri’, la tradizionale manifestazione che si svolge nella giornata del Corpus Domini e che ogni anno attira in città decine di migliaia di visitatori. Per sopperire all’assenza della magia che solo il corteo degli ingegni del Di Zinno sa creare, si è inteso organizzare un evento ‘alternativo’, che servirà a unire i cittadini nel segno di Misteri e allo stesso tempo del volontariato.

«L’associazione Passione rossoblù, vuole rendere omaggio in qualche modo a questa festività – ha spiegato il presidente Luca Calabresee allora domenica 14 giugno 1..2..3…scannett allert. Invitiamo tutti i cittadini ad esporre dalla propria finestra o sul proprio balcone, per l’intera giornata, la mitica sciarpetta ‘Scannett allert’. Un modo simpatico per mostrare solidarietà a tutta la macchina organizzativa dei ‘Misteri’, che quest’anno resterà inesorabilmente ferma. Nel contempo, con la vendita delle sciarpette, raccoglieremo più fondi possibili da destinare al Centro di Servizio per il Volontariato del Molise, per il progetto‘Un piccolo gesto è un grande aiuto’, la raccolta fondi in favore delle associazioni impegnate nella lotta al Coronavirus».

L’associazione è nata due anni fa dalla voglia di un gruppo di tifosi del Campobasso calcio di coniugare sport e sociale e, nel corso del tempo, ha dato vita a diverse iniziative tanto da diventare un punto di riferimento a livello locale per il mondo del no profit. I volontari hanno realizzato numerosi gadget per tutte le età: sciarpe, bavette da bambino, portachiavi, cuscini, tutti rigorosamente dai colori rossoblù. Durante il periodo della pandemia, hanno devoluto l’incasso delle cartoline all’Anffas onlus e regalato le mascherine rossoblù agli associati. Adesso la mobilitazione volta a sostenere l’iniziativa del Centro di servizio per il volontariato.

‘Un piccolo gesto è un grande aiuto’ è la raccolta lanciata qualche settimana fa dal CSV con la pubblicazione e la diffusione di un video-spot che vede protagonisti proprio i volontari. L’obiettivo è sensibilizzare i cittadini rispetto alle difficoltà che queste organizzazioni stanno vivendo a causa dell’emergenza. Si tratta di associazioni che sono sul campo sin dal primo momento e che adesso stanno scontando numerosi problemi nell’autofinanziarsi. Il CSV ringrazia ‘Passione rossoblù’ per questa collaborazione e annuncia la disponibilità a stabilire anche altre intese utili a rendere sempre più forte un messaggio solidale, che parla anche di unità, a tutti i livelli.

pubblicità notizie molise

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

L’Arma dei Carabinieri di Isernia fornisce preziosi consigli ai cittadini contro le truffe

Il Comando dei Carabinieri di Isernia rinnova ai cittadini l’invito ad essere prudenti soprattutto in …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: