Home / Rubriche / La parola dell'esperto / Disciplina dei reati già accertati prima del decreto legge del 25 marzo 2020 n. 19
Pubblicità-NotizieMolise

Disciplina dei reati già accertati prima del decreto legge del 25 marzo 2020 n. 19

Il decreto-legge in oggetto che ha previsto l’applicazione di sanzioni amministrative per gran parte delle violazioni di misure di contenimento dell’epidemia, salvo i casi particolari di reato, ha disciplinato anche il delicato passaggio tra vecchio e nuovo regime, visto che, prima della data di entrata in vigore di queste disposizioni, si applicavano, per le stesse condotte, sanzioni di natura penale. Infatti, le disposizioni dell’art. 4 del decreto-legge citato che sostituiscono sanzioni penali con sanzioni amministrative si applicano anche alle violazioni commesse anteriormente alla data di entrata in vigore del decreto stesso, cioè fino al 25 marzo 2020.

In tali casi, tuttavia, le sanzioni amministrative previste da quella norma sono applicate nella misura minima ridotta alla meta, cioè 200 euro, pagamento in misura ridotta, eventualmente scontato di un ulteriore 30%. La disciplina del regime transitorio è dettata facendo rinvio alle corrispondenti procedure adottate in occasione della depenalizzazione di alcuni illeciti amministrativi ad opera del decreto legislativo 30 dicembre 1999, n. 507. Infatti, è previsto che si applichino, in quanto compatibili, le disposizioni degli articoli 101 e 102 del decreto 507/99. Gli atti relativi ai procedimenti penali avviati con denuncia per violazione dell’art. 650 del codice penale, o dell’art. 260 Testo Unico Leggi Sanitarie, dovranno essere trasmessi dall’autorità giudiziaria all’autorità amministrativa, Prefetto o Presidente della Regione o Sindaco a seconda se la violazione si riferisce a decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, a provvedimenti Regionali o del Sindaco affinché riprenda il procedimento sanzionatorio amministrativo e provveda all’irrogazione della sanzione.

Visto il breve lasso di tempo trascorso tra l’inizio dell’emergenza e l’entrata in vigore del decreto 19/2020, dal 31 gennaio al 25 marzo 2020, tuttavia, è assolutamente improbabile che possano trovare applicazione le disposizioni dell’art. 101 della norma richiamata, visto che esse disciplinano i casi in cui il reato sia stato già definito con sentenza irrevocabile penale di condanna.

diritti della personaPertanto, la procedura che dovrà essere applicata è quella dell’art. 102, secondo cui:

  • l’autorità giudiziaria, entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore del decreto-legge 25 aprile 2020, dispone la trasmissione all’autorità amministrativa competente degli atti dei procedimenti penali relativi ai reati trasformati in illeciti amministrativi, salvo che il reato risulti prescritto o estinto per altra causa alla medesima data. Questo termine, ovviamente, sconta, in questa fase emergenziale, la sospensione dell’attività giudiziaria trasmissione degli atti è disposta direttamente (162) dal pubblico ministero (163);
  • l’autorità amministrativa, prefetto, presidente regione o sindaco che riceve gli atti, provvede alla notifica degli estremi della violazione agli interessati residenti nel territorio della Repubblica entro il termine di 90 giorni e a quelli residenti all’estero entro il termine di 360 giorni dalla ricezione degli atti stessi;
  • entro il termine di 60 giorni dalla notificazione degli estremi della violazione, l’interessato è ammesso al pagamento della sanzione prevista per l’illecito amministrativo previsto dall’art. 4 decreto n. 19/2020 in importo ridotto alla metà;
  • il pagamento determina l’estinzione del procedimento.
pubblicità notizie molise

About Domenico Carola

Domenico Carola
Già Comandante/Dirigente di Polizia Locale; Responsabile dell’Osservatorio del Codice della Strada de "Il Sole 24 Ore"

Potrebbe interessarti anche:

Disturba il sonno dei petrellesi, fermato dai Carabinieri e allontanato dal paese

Gironzolava indisturbato, nel pieno della notte, suonando i campanelli e bussando alle porte dei petrellesi, …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: