Home / Economia / Micro credito Covid, Confcommercio Molise ne rivendica la proposta
Pubblicità-NotizieMolise

Micro credito Covid, Confcommercio Molise ne rivendica la proposta

“Con soddisfazione apprendiamo che la Regione Molise, attraverso la Giunta regionale, ha approvato un importante provvedimento che dota la cifra di 8 milioni di euro per il Micro Credito Covid-19, destinato alle imprese, ai commercianti e agli artigiani della nostra regione.” E’ questo il commento del direttore di Confcommercio Molise, Irene Tartaglia riguardante il documento approvato dall’esecutivo regionale. “Una decisione che incontra le nostre proposte già espresse a livello locale, all’indomani del Decreto Cura Italia – afferma Tartaglia – e che consentirà una iniezione di liquidità per quanti oggi accusano una forte sofferenza economica, causata dalla chiusura forzata delle proprie attività.”

Confcommercio Molise CampobassoSempre in tema di liquidità alle imprese e di snellimento degli iter burocratici per l’accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese del terziario di mercato, Confcommercio Molise segnala l’accordo raggiunto con Intesa Sanpaolo che destina un plafond di 2 miliardi di euro riservato agli associati Confcommercio.

“Un’iniziativa che ci consente di mettere a disposizione delle nostre imprese un ulteriore e immediato strumento di sostegno – precisa il presidente Confcommercio Paolo Spina – necessario per affrontare le straordinarie difficoltà contingenti, con l’obiettivo di superare l’emergenza e poter così affrontare la fase di ripresa che seguirà”.

Accordo Confcommercio – Intesa San Paolo

L’iniziativa è parte integrante delle misure straordinarie a sostegno dell’economia delle imprese e delle famiglie italiane, annunciate da Intesa Sanpaolo in esecuzione del Decreto Legge Cura Italia:

  • 5 miliardi di euro di nuovi finanziamenti per le imprese di tutto il territorio nazionale a supporto della gestione del circolante, declinata attraverso linee di credito aggiuntive rispetto a quelle preesistenti;
  • 10 miliardi di euro di liquidità per i clienti Intesa Sanpaolo, grazie a linee di credito già deliberate a loro favore e ora messe a disposizione per finalità ampie e flessibili, quali la gestione dei pagamenti urgenti;
  • la sospensione per 3 mesi delle rate dei finanziamenti a medio/lungo termine in essere, per la sola quota capitale o per l’intera rata. La sospensione dei finanziamenti è estesa anche a favore delle famiglie di tutto il territorio nazionale.

Viene, inoltre, prevista una convenzione con condizioni dedicate agli associati Confcommercio che prevede concrete facilitazioni sui micro-pagamenti (di importo inferiore ai 10 Euro) accettati tramite POS fisici Intesa Sanpaolo.

Si precisa che il protocollo prevede di avviare una collaborazione operativa, che vedrà anche il coinvolgimento dei Confidi, per individuare le modalità, le forme tecniche e le azioni per mettere in campo i migliori strumenti di accompagnamento delle imprese per superare l’emergenza e sostenerne il rilancio.

Infine, per favorire la diffusione tra i dipendenti delle Imprese associate di strumenti di lavoro a distanza, senza che ciò comporti immobilizzazione di capitale, la banca, attraverso Intesa Sanpaolo Forvalue, metterà a disposizione un servizio finalizzato al noleggio di Personal Computer al domicilio del personale dipendente, corredato dei necessari servizi complementari.

pubblicità notizie molise

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Quella bici non è un ciclomotore, giudice annulla multe a palermitana

La bicicletta elettrica dotata di un semplice pulsante di «start assist» non è equiparabile a …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: