Home / Sport / Altri / Andrea Iannone chiama, Marco Giglio risponde: l’incredibile avventura del meccanico molisano
Pubblicità-NotizieMolise

Andrea Iannone chiama, Marco Giglio risponde: l’incredibile avventura del meccanico molisano

Ha ricevuto, nei primi giorni di dicembre, una chiamata da parte del tecnico con il quale lo scorso anno ha vinto il titolo italiano di Premoto3. Gli si chiedeva la disponibilità a fare assistenza tecnica meccanica al pilota del Mondiale di MotoGp Andrea Iannone, durante alcuni test di allenamento nelle festività alla guida del suo kart. Ovviamente davanti ad una simile occasione, non ci ha pensato su due volte ed ha accettato. Si tratta di Marco Giglio, il giovane assistente meccanico molisano, che l’anno scorso ha fatto molto parlare di se per la vittoria al Campionato Italiano Velocità.

Dopo aver contribuito alla messa a punto dei mezzi e alla preparazione di tutto eseguita in officina, il primo appuntamento in pista è stato svolto il 22 dicembre sul Circuito Internazionale d’Abruzzo ad Ortona, dove Marco ha conosciuto Andrea. Prima di allora, aveva avuto contatti solo con il padre. Dopo essersi conosciuti, subito si è instaurato un bel feeling tra di loro, ai quali gli aspettava un intenso lavoro su pista. Chi l’avrebbe mai immaginato che i sacrifici fatti durante questi anni nella sua piccola officina di Campobasso, gli avrebbero regalato l’opportunità di assistere un pilota di MotoGP. Il capotecnico, nonché suo maestro, gli ha sussurrato solo poche parole prima di iniziare: «ora stai facendo un salto importante, hai nelle mani un pilota del Mondiale, quindi occhio!!» Bene, da lì è iniziata l’esperienza fantastica.

«Abbiamo disputato diversi turni in pistaracconta Marco Giglio alla nostra testatae il lavoro svolto si è rivelato a fine giornata ben eseguito con ottimi risultati per Andrea. Abbiamo operato molto sul set-up generale del kart, migliorando man mano i test. A fine giornata brindisi prenatalizio e panettone hanno concluso il nostro allenamento. Qualche giorno dopo mi arriva la seconda chiamata per comunicarmi che subito dopo Natale ci sarebbe stato un altro test d’allenamento che Andrea voleva fare. Ed ecco che il 27 dicembre l’appuntamento è sul Kartodromo di Casaluce. Di nuovo super concentrato (oltre che molto emozionato) e si inizia la nuova giornata di lavoro. Dinamica molto simile alla precedente, set-up telaistico, modifiche varie, messa a punto del mezzo e il test sembra portare anche sul circuito campano ottimi risultati».

«Sono stati giorni indimenticabili per me – discetta Marco –, poter lavorare in determinate circostanze non l’avrei mai immaginato, avere la responsabilità di determinati mezzi ma soprattutto la fiducia di un pilota Mondiale e tutto ciò che c’è intorno. Il grazie più grande va al mio maestro Gennaro Citarella che mi ha dato questa stupenda opportunità, poi ad Andrea Iannone (e a suo padre) che mi hanno dimostrato tanta fuducia e stima ed in fine grazie a tutti coloro che mi hanno sempre supportato e hanno creduto in me, spero di poter crescere sempre di più».

A Marco, dunque, dalla nostra testata giornalistica l’augurio di coronare tanti altri sogni e di portare in alto il nome del Molise in Italia ed in tutto il mondo. Forza campione!

Leggi anche:

Dal Molise al Campionato Italiano Velocità, la ‘volata’ di Marco Giglio

Un pò di Molise nella vittoria al Campionato Italiano Velocità – Premoto3

pubblicità notizie molise

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Campobasso_municipio

Avviso per l’affidamento dei servizi legali della Sea, l’Aiga chiede l’intervento del Comune di Campobasso

La Sezione di Campobasso dell’A.I.G.A. (Associazione Italiana Giovani Avvocati) prende atto dell’avviso pubblico sull’indagine di …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: