Home / Prima Pagina / Camugnano ha ospitato la storia del soldato Giovanni Picciano
Pubblicità-NotizieMolise

Camugnano ha ospitato la storia del soldato Giovanni Picciano

Grande riscontro di pubblico della tappa di Camugnano della rassegna letteraria autunnale denominata “Incontri con le pagine” promossa ed organizzata dall’Associazione 440 Hz Cultura in Coltura di Porretta Terme. Al centro dell’incontro, che si è svolto nella sala consiliare del Comune, c’era la presentazione del libro scritto dal giornalista campobassano, marzabottese di adozione, Stefano Venditti intitolato “Viaggio di sola andata”. L’evento, moderato da Marco Tamarri, ha ricevuto il patrocinio dell’Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese, del Comune di Camugnano e la fattiva collaborazione della Casa Editrice e libreria l’Arcobaleno di Porretta Terme.

“Voglio ringraziare di cuore l’intera comunità di Camugnano per aver ospitato la storia del soldato Giovanni Picciano. L’ospitalità è stata eccezionale e il pubblico intervenuto è stato molto attento e partecipe alle vicende raccontate nel libro. Oltre alla presentazione del mio manoscritto durante l’incontro si sono creati anche diversi momenti di approfondimento e di condivisione, non solo delle vicende legate al mio libro, grazie soprattutto alla partecipazione attiva del pubblico e alle domande e spunti di riflessione che sono giunti in maniera coinvolgente proprio dai presenti. Anche a Camugnano la storia del soldato Giovanni Picciano è servita come spunto, lancio per riflettere su storie simili e sulle vicende in generale che coinvolsero i soldati italiani durante la campagna di Russia della seconda guerra mondiale. Lo scambio di opinioni, ricordi, riflessioni con il pubblico presente, grazie soprattutto agli spunti lanciati dal moderatore Marco Tamarri, hanno fatto si che l’incontro si tramutasse in uno scambio cordiale e profondo di pensieri, ricordi, opinioni, riflessioni profonde e condivise. Il libro, ovviamente, è stato al centro del dibattito, ma si è avuto modo e tempo anche di allargare l’argomento della serata anche al mondo del giornalismo in senso lato. Parte della serata, infatti, è stata dedicata all’analisi del giornalismo moderno, alla sua evoluzione/involuzione e alla figura del giornalista moderno. Lati positivi e negativi di una professione in forte cambiamento e che ancora ha un suo fascino particolare. Una serata da ricordare a lungo che mi ha permesso di conoscere meglio la comunità e il paese di Camugnano. Ovviamente i miei ringraziamenti si estendono di cuore anche e soprattutto all’Unione dei Comuni dell’Appennino bolognese che hanno inserito in questa prestigiosa rassegna il mio manoscritto – ha spiegato il giornalista Venditti –“.

pubblicità notizie molise

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Magnolia, ribalta domenicale: rossoblù nella tana della capolista La Spezia

Un esame di rilevanza capitale. La sfida alla leader del girone Sud dell’A2 femminile con …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: