Home / Politica / Bagarre in Consiglio regionale, cittadini contro Toma e maggioranza. M5S: “Vadano a casa”
Pubblicità-NotizieMolise

Bagarre in Consiglio regionale, cittadini contro Toma e maggioranza. M5S: “Vadano a casa”

Si è riunito nella giornata di ieri, sotto la presidenza del Presidente Salvatore Micone, il Consiglio regionale del Molise. In apertura di seduta il Presidente della Giunta regionale, Donato Toma, ha fatto delle comunicazioni ufficiali all’Aula sui lavoratori della GAM e sulla Breast Unit di Isernia. Per quanto riguarda i lavoratori della GAM il Presidente ha dato notizia dell’incontro tenutosi al Ministero dello Sviluppo Economico nella giornata di lunedì 30 settembre. Dall’incontro, cui ha partecipato in rappresentanza della Regione, è emersa la possibilità di assicurare ai lavoratori una altro anno di cassa integrazione. Mentre, per quanto riguarda l’Accordo di sviluppo che interessava le strutture produttive di Bojano, lo stesso va rimodulato in quanto la Società Agricola Vicentina ha rappresentato la definitività del proprio ritiro dal progetto. La stessa Azienda però, si è detta interessata ad una ipotesi di collaborazione per l’attivazione di iniziative che riguardino la cosiddetta “filiera bassa”, l’allevamento. “In questo anno di cassa integrazione – ha detto ancora il Presidente della Regione – dovremo mettere a frutto il tempo per gestire le azioni di politiche attive, proprio per preparare questi lavoratori e accompagnarli a rientrare nel contesto occupazionale regionale”.

Per quanto riguarda, invece, la questione della Breast Unit dell’ospedale Veneziale di Isernia, che il Consiglio gli aveva dato mandato, con l’approvazione di una specifica mozione, di approfondire, il Presidente Toma ha riferito di aver interessato il dottor Lucchetti, nella sua qualità di Direttore generale, facente funzioni, dell’ASREM. Lo stesso, in una missiva di risposta e chiarimenti, che il Presidente ha letto all’Aula, ha evidenziato come “l’individuazione dell’Ospedale Cardarelli quale sede del centro senologico di II livello, risponde ai principi cardine di uguaglianza e uniformità delle cure, uniformità di accesso, qualità e sicurezza delle prestazioni erogate, anche in considerazione della posizione geografica del capoluogo, nell’intento di definire un percorso virtuoso che consenta di recuperare la ingente mobilità passiva”. Permane, invece, “nell’Ospedale di Isernia l’attività di I livello, caratterizzata da visite specialistiche, ecografiche e chirurgia ambulatoriale”.

Durante l’Assemblea, molti cittadini, dopo aver manifestato e presidiato l’ingresso di Palazzo D’Aimmo, sono entrati all’interno dell’Aula scagliandosi contro la maggioranza guidata dal Presidente Toma e contro lo stesso, chiedendo più delucidazioni in merito alla chiusura del reparto di Senologia dell’ospedale Veneziale di Isernia. I cittadini sono stati raggiunti dai Consiglieri pentastellati che hanno ascoltato le motivazioni della protesta, pur essendone già a conoscenza. Il Governatore, invece, è rimasto immobile sulle sue posizioni, per poi abbandonare l’Aula durante la seduta pomeridiana.

L’Assemblea è passata quindi ad esaminare i vari punti iscritti all’ordine del giorno, concernenti, esclusivamente, gli atti rogatori, interpellanze e interrogazioni. In particolare: Si è svolta l’interpellanza, a firma dei Consiglieri Primiani, Greco, Manzo, De Chirico, Fontana e Nola, concernente “Finanziamento dell’importo di euro 133.000 per la “Partecipazione del Molise come Regione d’Onore NIAF”. Ha presentato l’interpellanza il Consiglieri Angelo Primiani, ha fornito risposta per la Giunta, il vice Presidente e Assessore al Turismo, Vincenzo Cotugno. Si è svolta l’interpellanza, a firma dei Consiglieri Facciolla e Fanelli, ad oggetto “Cis Molise: Iniziative da assumere per la verifica della graduatoria”. Ha presentato l’interpellanza il Consigliere Micaela Fanelli, ha fornito risposta il Presidente della Giunta, Donato Toma. Si è svolta l’interrogazione con risposta orale, a firma del Consigliere Nola, ad oggetto “Sicurezza ambientale e salute dei cittadini: bonifica aree contaminate, piano discariche e piano gestione rifiuti”. Ha illustrato l’interrogazione il Consigliere Vittorio Nola, ha dato risposta per la Giunta l’Assessore all’Agricoltura e Ambiente Nicola Cavaliere. Si è svolta l’interrogazione con risposta scritta e orale, a firma del consigliere Di Lucente, ad oggetto “Borse lavoro – Interventi pubblica utilità”. Ha dato risposta per la Giunta Regionale l’Assessore al Lavoro Luigi Mazzuto. Si è svolta l’interrogazione con risposta scritta e orale, a firma del Consigliere Di Lucente, ad oggetto “Fondi FNA 2016”. Ha dato risposta per la Giunta l’Assessore alla Politiche sociali Luigi Mazzuto. Si è svolta l’interrogazione con risposta scritta e orale, a firma dei consiglieri Fontana, Greco e Primiani, ad oggetto – Avviso pubblico “Progetti volti alla realizzazione di opere e servizi di pubblica utilità”. Ha presentato l’interrogazione il Consigliere Fontana, ha risposto per la Giunta l’Assessore Mazzuto.

pubblicità notizie molise

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Stefano Venditti al Festival “Libri in Baia”, presentato il volume “Viaggio di sola andata”

Il libro del giornalista campobassano Stefano Venditti, marzabottese di adozione, nel fine settimana appena trascorso …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: