Home / Temi / Lavoro / Pubblica Amministrazione, anche i lavoratori del Molise in piazza a Roma
Pubblicità-NotizieMolise

Pubblica Amministrazione, anche i lavoratori del Molise in piazza a Roma

Anche i lavoratori della Pubblica Amministrazione del Molise sono scesi in campo sabato 8 giugno 2019 per chiedere al Governo un deciso cambio di rotta in modo particolare sulle risorse poste nella manovra di Bilancio che considerano inadeguate rispetto alla professionalità e alla dedizione di quelle persone che ogni giorno erogano servizi fondamentali a cittadini e imprese.

La CISL FP ribadisce la richiesta di avere maggiori risorse, già a partire dalla prossima manovra, per restituire potere d’acquisto alle retribuzioni e finanziare i nuovi sistemi di classificazione e riqualificazione professionale al fine di agevolare lo scorrimento tra le aree e le qualifiche.

E’ stato chiesto al Governo, a livello unitario e congiuntamente con la Federazione Nazionale, di reagire alla grave emorragia di uscite dal lavoro che si aggraverà con quota 100, realizzando uno straordinario piano di assunzioni che passi dalla stabilizzazione degli oltre 450 mila lavoratori precari, l’utilizzo delle graduatorie in essere degli idonei di concorsi pubblici, raggiungendo quell’obiettivo di 500 mila persone da inserire nella PA che lo stesso Ministro della Funzione Pubblica aveva promesso.

Infine si è chiesto di superare le ingiuste iniquità che permangono tra lavoro privato e pubblico, a scapito di quest’ultimo, trovando solo risposte parziali e insufficienti come nel caso dei tempi di erogazione del tfs/tfr.

rubriche

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Neuromed, entra in piena attività il Laboratorio di Biomeccatronica

Nuova sfida tecnologica per l’I.R.C.C.S. Neuromed di Pozzilli. Nasce il Laboratorio di Biomeccatronica, una struttura …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: