Home / Ambiente / Trasporto ferroviario regionale, il Movimento 5 Stelle Molise propone l’ibrido
Pubblicità-NotizieMolise

Trasporto ferroviario regionale, il Movimento 5 Stelle Molise propone l’ibrido

L’ingegnere molisano Giovanni Pede dell’ENEA, qualche anno addietro ha realizzato con altri colleghi di Trenitalia, Università di Pisa e Ferrovie dello Stato, uno studio per la risoluzione dei problemi che derivano dai trasporti regionali, dove vengono ancora utilizzati treni diesel per linee non elettrificate che comportano problemi di consumo energetico ed emissioni esorbitanti in atmosfera.

Da questo studio di fattibilità, richiesto dalle F.S. e Trenitalia, è scaturito un modello di treno ibrido da poter impiegare anche su linee non elettrificate che, tra l’altro, risultano essere utilizzate dal 45% dei viaggiatori che usualmente utilizzano le Ferrovie italiane.

Per l’analisi condotta dai tecnici, questa possibilità di trasporto ferroviario, potrebbe facilmente adottare il Minuetto elettrico di produzione italiana, facilmente trasformabile a “trazione ibrida”, adottabile, quindi, ad ogni contesto regionale, non escluso il molisano dove vengono individuate più criticità, oltre al tipo di trazione, che comunque sarebbero, con questi, facilmente risolvibili.

Questa soluzione è stata felicemente adottata da qualche tempo sulla tratta Piedimonte d’Alife-Napoli con egregio funzionamento. Soluzione questa, anche in Molise non procrastinabile, che risolverebbe il nostro trasporto ferroviario con dimezzamento dei tempi di percorrenza dovuti alla possibilità di tenere velocità maggiori, sia sui tratti elettrificati (160 Km/h) che non (130 Km/h), e di abbassare sostanzialmente le emissioni in atmosfera e i consumi energetici.

Ad onor del vero occorre precisare che è da un po’ di tempo che i Consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle hanno presentato una mozione in Consiglio per la sostituzione dei nostri treni regionali in linea con lo studio dei tecnici anzidetti e quindi si auspica, per il bene di questa Comunità, che con lo stesso spirito venga accolta e licenziata in via prioritaria dal Consiglio regionale la proposta dei 5 Stelle che renderebbe un poco più moderno il Molise e un poco meno faticoso viverci.

pubblicità notiziemolise

About Il Sannita

Il Sannita

Potrebbe interessarti anche:

La Regione si dimentica dei Sindaci e delle Aree Interne, Di Lucente lancia il “Piano C”

“La Regione dimentica i problemi dei sindaci. E’ come se i Comuni fossero in lotta …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: