Home / Molise / Ancora disservizi e malasanità all’ospedale Cardarelli: reparto chiuso e pazienti curati solo grazie ai “favori”
Pubblicità-NotizieMolise

Ancora disservizi e malasanità all’ospedale Cardarelli: reparto chiuso e pazienti curati solo grazie ai “favori”

Torniamo a parlare di sanità molisana, o meglio di malasanità in salsa molisana. Perché quello di cui siamo venuti a conoscenza ha dell’incredibile. Infatti, il centro trasfusionale dell’ospedale Cardarelli di Campobasso, dalla scorsa settimana (dal 13 maggio al 18 maggio, ndr) e per un periodo indefinito ha dichiarato, dalla voce del Responsabile di Reparto, il dott. Marino, di non poter svolgere alcun tipo di attività a causa della ristrutturazione del reparto stesso e per carenza di personale. Tutto questo, senza aver minimamente pensato alla copertura del servizio (salvavita), in modo provvisorio, anche presso altri reparti.

ospedale-medico-corsiaTant’è vero che, alcuni medici di famiglia, dopo aver inviato in ospedale diversi pazienti con urgente bisogno di emotrasfusione, si sono visti ricevere un secco rifiuto dal reparto in questione e, nei casi più gravi, la procedura terapeutica sarebbe avvenuta solo grazie all’insistenza degli stessi medici di famiglia, che sarebbero riusciti ad ottenere un “favore” dal primario del Pronto Soccorso, il dott. Rossi, che avrebbe permesso l’intervento presso l’unità operativa emergenziale (anche se non di propria competenza), pur avendo i pazienti, tra i quali uno di 92 anni, sostato nelle file del Pronto Soccorso oltre 12 ore in attesa di trasfusione.

Sembrerebbe dunque che per curarsi e per ricevere le giuste e necessarie cure in Molise, si dovrebbe alzare la voce, sbattere i pugni sui tavoli e nei casi limite affidarsi a conoscenti o chiedere “favori”.

In tutto questo, i medici di medicina generale non hanno ricevuto alcuna informativa a riguardo ed è assurdo che un reparto salvavita, quale il centro trasfusionale, chiuda i battenti per un così lungo periodo senza nemmeno predisporre la copertura del servizio in altro modo. Ma si sa, siamo in Molise.

Disservizi all’ospedale Cardarelli, le precisazioni del Direttore del Centro Trasfusionale

rubriche

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Neuromed, entra in piena attività il Laboratorio di Biomeccatronica

Nuova sfida tecnologica per l’I.R.C.C.S. Neuromed di Pozzilli. Nasce il Laboratorio di Biomeccatronica, una struttura …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: