Home / Rubriche / Eventi / Aqua Film Festival: la Semplicità nell’Arte
Pubblicità-NotizieMolise

Aqua Film Festival: la Semplicità nell’Arte

Siamo fatti al settanta per cento di acqua, tutto il resto è cinema. E’ questo il significativo leitmotiv dell’Aqua Film Festival, vale a dire del Premio cinematografico sulla delicatezza dell’acqua che, grazie alla dinamica Associazione culturale Universi Aqua, coinvolge ed appassiona sempre di più il mondo dell’Arte. Un evento unico che, pur abbracciando profondamente la realtà italiana, lega e collega coerentemente i fili narrativi dell’ambientalismo internazionale. Opere cinematografiche, già di per sé rivolte all’elemento naturale per antonomasia, animano workshop, mostre, incontri e confronti sull’orizzonte naturalistico della società contemporanea.

Il progetto nasce da un’idea straordinariamente poliedrica di Eleonora Vallone, attrice, giornalista, nonché custode sensibile del messaggio ecosostenibile. In questo senso, l’Aqua Film Festival intende valorizzare l’elemento Acqua come fonte di energia psicofisica, riuscendo a riconsegnare all’uomo moderno il senso della Vita nella sua essenza autentica. Un modo originale per riflettere sulla risorsa più importante del pianeta Terra che rifiuta, con paziente compostezza, ogni retorica fine a se stessa.

L’edizione di quest’anno si concluderà, il prossimo 13 aprile, presso la Casa del Cinema di Roma, dove da domani saranno presentati oltre duecento film in selezione. Un mosaico artistico unico che riguarderà sia la realtà internazionale, che il contesto prettamente italiano. Non mancheranno rilievi di denuncia civile per la categoria “Fratello Mare, Amico Lago e Caro Fiume”, nonché video musicali richiamanti il senso sociale della Rassegna. Un’ulteriore perla compositiva sarà rappresentata dal primo film di animazione dedicato ad un delfino, così come vi saranno anteprime mondiali riguardanti il cinema d’autore. Un lavoro prezioso, quindi, che si avvale della collaborazione professionale di giornalisti, esperti ed autori editoriali, fra cui la sannita Daniela Riccardi.

Sul piano territoriale, vi sarà la partecipazione della Fabula Ventis Produzioni di Vittorio Vallone, diretta a testimoniare la valenza ambientale dell’Acqua matesina che, partendo dall’affascinante vetta molisana, inanella i corsi carsici del Matese meridionale, sino a giungere alle fertili terre morconesi, guardiesi e telesine. Orbene, il Premio cinematografico rappresenterà un momento di condivisione e riflessione anche per il mondo della cultura sannita.

rubriche

About Domenico Rotondi

Domenico Rotondi

Potrebbe interessarti anche:

Isernia: smascherati dalla Squadra Mobile tre truffatori del web

Era particolarmente conveniente il prezzo di 350 euro per l’acquisto di alcuni pneumatici per macchine …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: