Home / Prima Pagina / Il Centro Studi sul Turismo dell’Unimol, una opportunità per coniugare ricerca e sviluppo

Il Centro Studi sul Turismo dell’Unimol, una opportunità per coniugare ricerca e sviluppo

A Termoli, nella sede universitaria di via Duca degli Abruzzi, Polo didattico della filiera di Scienze turistiche, la prima riunione del nuovo Comitato Tecnico Scientifico del Centro Studi sul Turismo, diretto dalla docente UniMol, Monica Meini e rinnovato e ampliato nei singoli componenti. Infatti si annovera Irene Tartaglia in rappresentanza della Camera di Commercio, Domenico Esposito nominato dall’Assessore regionale al turismo, Enrico Caracciolo giornalista e editore turistico, Rossano Pazzagli, Silvia Angeloni e Angelo Presenza tutti docenti dell’Ateneo molisano.

L’incontro è servito a definire le linee programmatiche del Centro Studi, con obiettivi e azioni che si collocano lungo tre filoni: la ricerca sul turismo applicata al territorio, in particolare a quello molisano; l’attività editoriale con pubblicazioni relative al turismo in Molise; le iniziative volte a disseminare i risultati delle ricerche e a rafforzare la consapevolezza del patrimonio territoriale da valorizzare e gestire per un effettivo sviluppo del turismo. A questo proposito è stata fatta una ricognizione delle ricerche già effettuate e delle relazioni attivate con altri soggetti del territorio. “Il nostro obiettivo – ha detto la direttrice Meini – è quello di coniugare l’attività di ricerca e di formazione proprie dell’Università con le politiche e le strategie istituzionali, in modo da attivare percorsi virtuosi e duraturi di sviluppo.” A partire dalle esperienze di studio accumulate sul territorio regionale, l’obiettivo è anche quello di incidere sul processo di pianificazione strategica avviato dalla Regione Molise.

La riunione si è infatti conclusa con il Comitato che ha dato mandato al Direttore di chiedere un incontro ufficiale all’Assessore regionale, mentre la prossima iniziativa in calendario sarà la presentazione del libro “Terre invisibili. Esplorazioni sul potenziale turistico delle aree interne”, programmata il 27 marzo, sempre all’interno del Polo universitario di Termoli, che si caratterizza da una approfondita indagine su 13 Comuni molisani curata da Monica Meini e pubblicata dal Centro di ricerca di Ateneo per le Aree Interne e gli Appennini (ArIA).

Con l’attività del Centro Studi sul Turismo si rafforza la sede universitaria di Termoli, dove sono già attivi i corsi di laurea in Scienze turistiche (con i due indirizzi in Turismo e sviluppo locale e in Enogastronomia e turismo) e il corso di laurea magistrale in Management del turismo e dei beni culturali, facendo di Termoli una delle principali sedi italiane per la formazione superiore sul turismo.

rubriche

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Elezioni europee, le riflessioni del Vescovo Bregantini: “Il futuro del Molise è nella vivibilità”

La Riflessione di S.E. Mons. G.Bregantini, Arcivescovo Metropolita di Campobasso per le prossime Elezioni Occorre …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: