Home / Molise / Basso Molise / Controlli di Polizia nella città di Termoli, identificate 80 persone e controllati 65 veicoli

Controlli di Polizia nella città di Termoli, identificate 80 persone e controllati 65 veicoli

Nei giorni scorsi, il Commissariato di P.S. di Termoli, in collaborazione con il Reparto Prevenzione Crimine di Pescara, ha eseguito un incisivo servizio di controllo del territorio, finalizzato alla repressione e prevenzione dei reati che destano maggiore allarme sociale.

Durante l’espletamento di tale servizio sono state identificate 80 persone, controllati 65 veicoli ed elevate una serie di contravvenzioni al C.d.S.. L’efficace attività espletata ha permesso di rilevare la presenza sul territorio di 14 persone con precedenti penali a proprio carico e di eseguire numerosi controlli domiciliari di soggetti sottoposti a misure restrittive.

I particolareggiati approfondimenti investigativi espletati hanno consentito al personale dell’Ufficio Anticrimine del Commissariato di P.S. di Termoli  di localizzare e trarre in arresto, in esecuzione di  un provvedimento di carcerazione emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Pescara, un cittadino italiano, P.I., di anni 42, dovendo lo stesso espiare una pena di 4 mesi di reclusione per reati contro il patrimonio precedentemente commessi. Nella circostanza il cittadino è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare.

E’ stato, inoltre, deferito all’A.G. un cittadino di origine polacca, P.G., resosi responsabile del reato di inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità, essendosi sottratto più volte agli inviti del personale del Commissariato per la notifica di provvedimenti inibitori volti a tutelare la donna vittima degli atti persecutori posti in essere dall’uomo.

rubriche

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Molisani e futuro: realisti ma ottimisti. Nonostante tutto, sguardo positivo sul tenore di vita per il 43% dei molisani

Aumento delle tasse, costo della vita, pensioni basse, precarietà del lavoro: tutto questo fa ancora …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: