Home / Molise / Isernia / Isernia: fermati due pregiudicati, uno aveva l’obbligo di dimora a Napoli
Pubblicità-NotizieMolise

Isernia: fermati due pregiudicati, uno aveva l’obbligo di dimora a Napoli

L’intensificazione dell’attività di controllo del territorio voluta dal Questore Roberto Pellicone continua a dimostrare la propria efficacia nella prevenzione dei reati. Anche in questo fine settimana, gli agenti della Squadra Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura, con l’ausilio di due pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo, hanno monitorato il territorio della provincia, con particolare riferimento ai luoghi di ritrovo dei giovani di Isernia e Venafro, nonché sale scommesse, sale slot e la locale stazione ferroviaria, con l’obiettivo di prevenire qualsiasi attività illecita e, in particolare, i furti in abitazione, le truffe ai danni di anziani e lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso dei controlli gli agenti hanno intercettato, in Corso Risorgimento, un’autovettura con due persone a bordo. I poliziotti, decisi a procedere al controllo dei due passeggeri, hanno intimato l’alt ma questi hanno accelerato l’andatura, tentando di disperdersi nel traffico. Gli agenti si sono posti all’inseguimento bloccandoli: si trattava di un 47enne e di un 55enne, entrambi di origine campana, con numerosi precedenti di polizia per truffa ai danni di anziani, che non hanno saputo fornire alcun motivo valido della loro presenza in città.

Uno dei due, inoltre, aveva in atto un Obbligo di Dimora a Napoli e quindi è stato denunciato all’ Autorità Giudiziaria per aver violato tale obbligo. Allo stesso è stata, inoltre, ritirata la patente di guida per le numerose infrazioni commesse, con conseguente azzeramento dei punti. Gli agenti hanno anche sequestrato il veicolo, con targa bulgara, per mancato passaggio di proprietà nei termini stabiliti dalla legge. Infine, ad entrambi, è stato notificato l’avvio del procedimento amministrativo per l’emissione del provvedimento del Foglio di Via Obbligatorio dal Comune di Isernia con divieto di ritorno.

Un 32enne di Isernia, inoltre, sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare, è stato controllato in via Veneziale in compagnia di un altro pregiudicato sottoposto alla misura di prevenzione dell’Avviso Orale. E’ stato, pertanto, segnalato al Tribunale di Sorveglianza per non aver ottemperato al “divieto di comunicare con persone pregiudicate diverse da quelle con lui conviventi”.

Complessivamente sono state impiegate 20 pattuglie che hanno effettuato 11 posti di controllo: 236 le persone identificate, di cui 82 con precedenti di Polizia; controllati, inoltre, 313 veicoli, e contestate alcune infrazioni al Codice della Strada, con il ritiro di 1 documento di guida/circolazione. Anche dal punto di vista dei controlli a persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale, si è intensificata l’attività procedendo al controllo di 31 persone.

rubriche

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Olimpiadi invernali 2026 Milano-Cortina, le felicitazioni del presidente Toma

«Le Olimpiadi invernali del 2026 si svolgeranno in Italia. La candidatura italiana di Milano-Cortina ha …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: