Home / Molise / Capodanno: Lenticchie molisane sempre più presenti nei menù dei cenoni

Capodanno: Lenticchie molisane sempre più presenti nei menù dei cenoni

L’86% dei menù del cenone di fine anno comprenderanno una portata a base di lenticchie. Lo rivela una indagine Coldiretti/Ixe’ in vista del Capodanno per il quale tra le più note lenticchie che arriveranno sulle tavole degli italiani figurano anche quelle molisane, sempre più apprezzate da consumatori attenti alla qualità e alla tracciabilità dei prodotti.

L’interesse per le lenticchie, notoriamente considerate portafortuna, è accompagnato dalla riscossa di cotechino e zampone, presenti in crescita sul 72% delle tavole del Belpaese e ovviamente di quelle molisane. In regione, tuttavia, sempre più spesso cotechini e zamponi sono artigianali e vengono acquistati direttamente dagli allevatori, in azienda, o al mercato di Campagna Amica a Campobasso, dove la componente di carne italiana è pari al cento per cento.
Immancabile, poi, sempre secondo l’indagine Coldiretti/Ixe’, è lo spumante che si conferma come il prodotto immancabile per nove italiani su dieci (91%) e che viene ormai prodotto anche in Molise utilizzando diversi vitigni autoctoni fra i quali, ad esempio, la più nota Tintilia.

Su base nazionale, per il cenone di fine anno saranno destinati alla tavola 82 euro in media a famiglia, con un calo del 7% rispetto allo scorso anno. Inoltre, si prevede che più di due italiani su tre (68%) consumeranno il cenone in casa, propria o di parenti e amici, mentre gli altri si divideranno tra ristoranti, trattorie, pizzerie, pub e agriturismi, per una media complessiva a tavolata di 8 persone.

rubriche

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Un Piano del Cibo per Castel del Giudice

Castel del Giudice come modello per le politiche del cibo a favore dell’ambiente e dello …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: