Home / Temi / Attualità / Femminicidio, da oggi un ‘posto occupato’ a Palazzo D’Aimmo. Polemiche della Romagnuolo per il mancato invito
Pubblicità-NotizieMolise

Femminicidio, da oggi un ‘posto occupato’ a Palazzo D’Aimmo. Polemiche della Romagnuolo per il mancato invito

Nella mattinata di oggi, alla presenza delle massime istituzioni del Consiglio regionale, è stata posizionata, nei locali immediatamente attigui all’Aula consiliare, nell’ambito delle azioni contro la violenza sulle donne e il femminicidio, una poltrona rossa, delle scarpe rosse e una rosa bianca a simboleggiare il “posto occupato”. E’ stata anche posta una targa spiegare e ricordare l’iniziativa.

L’evento è stato promosso da un Ordine del Giorno presentato dai Consiglieri Matteo, Romagnuolo Nico, Di Lucente, Tedeschi, D’Egidio, Manzo, Fontana, Iorio, Romagnuolo Aida, Calenda, Pallante, Fanelli, Cefaratti, Scarabeo e Primiani e approvato all’unanimità dal Consiglio regionale nella seduta dello scorso 23 novembre.

Hanno illustrato l’iniziativa il Presidente del Consiglio regionale, Salvatore Micone, e i sottoscrittori dell’ordine del giorno, che hanno sottolineato come il colore rosso rappresenta la lotta al femminicidio; le scarpe rosse abbandonate ricordano la forza della violenza quando colpisce, mentre la rosa bianca è simbolo del candore del mondo femminile che diventa gradualmente nera, avvelenata da quel male oscuro che è la violenza contro le donne. La poltrona rossa, infine, intende mantenere memoria del posto vuoto lasciato nella società da ogni donna uccisa da un uomo.

Sul piano politico invece, anche oggi, non mancano le polemiche all’interno della maggioranza. Infatti la Consigliera regionale della Lega, Romagnuolo Aida, anch’essa firmataria dell’Ordine del Giorno, lamenta il mancato invito alla cerimonia odierna. Pronta la risposta del Presidente del Consiglio, Salvatore Micone, che dice di aver invitato via pec i Consiglieri e la stampa tutta.

pubblicità notiziemolise

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Rubano un’auto a Ferrazzano ma la abbandonano a Gildone perché senza carburante

Nel corso dei quotidiani servizi perlustrativi di controllo del territorio, nella serata di ieri, i …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: