Home / Molise / Area Matesina / Campochiaro: nuova associazione di imprese per valorizzare le attività ricettive e turistiche
Pubblicità-NotizieMolise

Campochiaro: nuova associazione di imprese per valorizzare le attività ricettive e turistiche

Potenziare l’automatizzazione delle strutture ricettive molisane per accrescerne la competitività. E’ questo l’obiettivo della nuova Associazione temporanea di imprese (Ati) che nasce all’interno del Comitato Imprese dell’associazione Forche Caudine e che sarà ubicata a Campochiaro. L’Ati produrrà un sistema informatico modulare web e mobile per la valorizzazione delle attività nel settore Horeca, cioè ricettività e turismo in Molise, per un investimento totale di oltre 86mila euro.

Questa app, particolarmente innovativa, partendo dall’ottimizzazione dell’attività della struttura ricettiva mira alla realizzazione di un sistema strutturato di comunicazione e collaborazione web/app based in grado di pubblicizzare non singole iniziative ma un “ventaglio” di offerte armoniche. Più nel dettaglio, l’automazione della struttura ricettiva è finalizzata a velocizzare le procedure abituali quali le ordinazioni dining o takeaway, la gestione della cucina, degli approvvigionamenti, delle scorte, dei tavoli e dei pagamenti.

Costituita a Roma presso il notaio molisano Maria Raffaella D’Ettorre, l’Ati sarà strutturata presso gli spazi di Sviluppo Italia Molise a Campochiaro in via don Giuseppe Mucciardi.

Promotori dell’iniziativa sono gli imprenditori Robert Ciccolini, 45 anni, canadese di origini italiane, Michele D’Onofrio, 34 anni, nato a Larino e residente a Santa Croce di Magliano e Maria Rodriguez, 43 anni. Sono tutti membri del Comitato Imprese dell’associazione Forche Caudine, che continua così la sua opera di diversificazione affiancando all’instancabile ed ormai trentennale attività culturale e di promozione del Molise a Roma anche azioni concrete d’impresa a favore della regione d’origine, inaugurate con la struttura ricettiva “Arco” a Pietrabbondante, con investimenti asiatici e che vedrà a breve altre importanti operazioni nel settore della produzione enogastronomica molisana.

“Abbiamo già riunito una ventina di imprenditori sotto la bandiera del Comitato Imprese di Forche Caudine qui a Roma e dall’aggregazione e dal confronto stanno nascendo concrete azioni a favore della terra d’origine molisana – spiega Francesco Caterina, imprenditore del settore informatico, originario di Montagano. “Per noi è basilare fare rete ed utilizzare i tanti strumenti che l’associazione e i suoi membri sono in grado di offrire, da quelli mediatici fino al marketplace di Averlo.eu, dove stiamo lanciando la sezione ‘Dal Molise’ con prodotti molisani indirizzati a tutto il mondo. Insomma, grazie anche a Forche Caudine contribuiamo concretamente a valorizzare il ‘Molise che produce’ ad una platea sempre più vasta”.

rubriche

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Ventimila euro in contanti nascosti nelle parti intime, anziana 78enne denunciata per riciclaggio

Nell’ambito di un’ulteriore attività finalizzata alla prevenzione e al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: