Home / Ambiente / Esercitazione antinquinamento della Guardia Costiera a largo della costa termolese
Pubblicità-NotizieMolise

Esercitazione antinquinamento della Guardia Costiera a largo della costa termolese

La Capitaneria di Porto di Termoli nella mattinata odierna ha effettuato e coordinato un’esercitazione antinquinamento a largo della costa termolese “POLLEX 2018”. L’esercitazione ha avuto lo scopo di valutare le corrette procedure di risposta che devono essere attuate in caso di inquinamento oltre che correggere ed eliminare, ove possibile, tutte le criticità in termine di gestione, procedure e impiego di mezzi e dotazioni, che potrebbero compromettere una buona riuscita dell’azione disinquinante.

La tutela dell’ambiente marino è considerato da sempre dalla Capitaneria di Porto – Guardia Costiera un aspetto fondamentale in quanto l’immissione in mare di sostanze inquinanti compromette la salute del mare e di conseguenza, il turismo, la salubrità del prodotto ittico, senza considerare i riflessi che potrebbero esserci sulla qualità dell’aria, a causa della possibile volatilità di sostanze chimiche.

La simulazione ha previsto la fuoriuscita accidentale di olio greggio a causa di un guasto tecnico da parte di un galleggiante sito a circa dodici miglia dalla costa termolese. A tal proposito la Capitaneria di Porto di Termoli, quale autorità coordinatrice ed attraverso la propria Motovedetta CP 878, ha coinvolto una serie di mezzi navali e dispositivi antinquinanti che hanno contribuito nelle varie fasi di svolgimento della stessa: la Società EDISON EXPLORATION & PROTUCTION S.p.A. e la società CASTALIA CONSORZIO STABILE S.C.P.A. ed il contributo dei Vigili del Fuoco del Comando Provinciale

Sono stati utilizzati rimorchiatori specializzati nella lotta antinquinamento e una serie di panne e dotazioni utili al confinamento del prodotto inquinante oltre che panne assorbenti e dispositivi detti oil skimmer che raccolgono il citato materiale inquinante.

L’esercitazione ha dato ottimi risultati permettendo l’addestramento del personale,oltre che verificare i tempi di reazione e le relative predisposizioni nonché la possibilità di correggere alcune procedure fondamentali che andranno attuate in caso di emergenza reale.

rubriche

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Cinghiali, doppio vertice in via Vico: “Proposte condivise e in via di definizione”

L’assessore regionale Nicola Cavaliere ha incontrato stamane, presso gli uffici di via Vico a Campobasso, …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: