Home / Rubriche / Eventi / Il chitarrista bojanese Flavio Sala al Teatro Savoia in un concerto dedicato al Venezuela
Pubblicità-NotizieMolise

Il chitarrista bojanese Flavio Sala al Teatro Savoia in un concerto dedicato al Venezuela

Tornato a vivere definitivamente in Italia, il chitarrista bojanese Flavio Sala si presenterà venerdì 19 ottobre alle ore 20:30, al Teatro Savoia di Campobasso, dopo quasi 8 anni dall’ultimo recital nella sua terra. “La musica venezuelana è padrona di un ritmo che produce felicità!”, così Sala, già vincitore nel 2006 del Primo Premio al “XIV Concurso Internacional de Guitarra Clásica ALIRIO DIAZ”, proprio in Venezuela, e del Premio Speciale della “Fundación Vicente Emilio Sojo” di Caracas alla migliore esecuzione di musiche dal Venezuela. “Ci andai per partecipare al concorso – spiega – e finii per restarci quasi 5 anni, vivendo prima a Valencia e poi a Caracas: è stato un periodo magico e produttivo della mia vita.”

Proprio nella terra caraibica, infatti, Flavio incontrerà figure importanti, non solo del mondo della musica. Da Rafael “Pollo” Brito e Steve Howe, chitarrista degli YES (entrambi duetteranno con Flavio nel suo album “Mi Guitarra y Mis Amores”), da José Antonio Abreu a Gustavo Dudamel, da Guillermo Moron a Leonardo Padron, dalla Orquesta Sinfonica De Venezuela al nostro Claudio Baglioni, fino all’ultimo incontro con Alirio Diaz, avvenuto a Carora, nella casa del Maestro.

“MI ALMA LLANERA – Noche de Música Venezolana” è non solo un concerto ma anche il racconto accattivante di quei 5 anni vissuti in un paese che, seppur contraddittorio, conserva un fascino irresistibile: il Venezuela! Musiche dal Venezuela, dunque, anche se non mancherà l’occasione per celebrare i 150 anni di Gioacchino Rossini (1792-1868) e per introdurre il suo nuovo album, di prossima uscita, in cui, per la prima volta, Flavio Sala si presenta nella duplice veste di autore e interprete.

Biografia
Flavio Sala (Bojano, 1983), chitarrista di formazione classica, allievo di Pasqualino Garzia (Conservatorio “Lorenzo Perosi” di Campobasso) e di Oscar Ghiglia (Accademia Chigiana di Siena), si è diplomato nel 2002 con Menzione d’Onore, vincendo numerosi premi internazionali (XXVI Concorso Internazionale di
Chitarra Classica di Gargnano nel 2001, XXXVI Concorso Internazionale di Chitarra Classica “Michele Pittaluga” di Alessandria nel 2003, San Francisco Guitar Master Competition nel 2004, XIV “Concurso Internacional de Guitarra Clasica Alirio Diaz” in Venezuela nel 2006, VII “Alexander Tansman” International Competition for Musical Personalities in Polonia nel 2008).
Ha suonato, registrato e collaborato con la Jury Bashmet New Russia Orchestra, Filarmonica di Torino, Orquesta Sinfonica de Venezuela, State Hermitage Orchestra, Moscow Philharmony, ecc., con musicisti e artisti provenienti dal mondo Classico, Flamenco, Latin, Jazz, Rock e Pop, tra cui Mango, Giovanni Baglioni, Fabrizio Bosso, Gianni Coscia, Steve Howe, Marcus Miller, Alex Acuña, Cesar Orozco, Euro Zambrano, Rafael Pollo Brito, Huascar Barradas, Alain Perez, Jorge Pardo, Carles Benavent, Rubem Dantas, Hiba Al Kawas, Israel el Piraña, ecc…
Si è presentato con grande successo in Europa, Stati Uniti, Sud America, Emirati Arabi e Russia, in alcune fra le sale da concerto più importanti del mondo, tra cui la Tchaikovsky Concert Hall di Mosca, il Teatro del Museo dell’Hermitage di San Pietroburgo, il Teatro Coliseo di Buenos Aires, la Sala Regia di Palazzo Venezia a Roma, il Grand Teatro das Artes di Belo Horizonte in Brasile, il Teatro Politeama di Palermo, l’Universidad Central de Venezuela a Caracas, quella di Villa Clara a Cuba e in molte altre.
Dopo aver vissuto per quasi 5 anni in Venezuela e 3 negli Stati Uniti, si è ristabilito in Italia. Attualmente, Flavio Sala è docente di chitarra presso il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco-Veneto e ha appena terminato di registrare il suo decimo album, per la prima volta interamente dedicato alla propria musica e di prossima uscita.
Fra gli impegni futuri, un tour in Russia a Marzo del 2019, che lo porterà di nuovo sul palco della Tchaikovsky Concert Hall di Mosca (1.600 posti!) il 23 e 24, per poi proseguire il 25 a Ichevzk, il 27 a Kirov, il 28 Yekaterinburg, il 29 a Perm, il 30 a Chelyabinsk.

Concerto FLAVIO SALA
“Mi Alma Llanera – Noche de Musica Venezolana”
Venerdì, 19 ottobre 2018, ore 20:30
Campobasso, Teatro Savoia
Biglietti posto numerato €10 – €20 (diritti prevendita inclusi)
Online su www.CiaoTickets.com e in tutti i Punti Vendita

rubriche

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Cinghiali, doppio vertice in via Vico: “Proposte condivise e in via di definizione”

L’assessore regionale Nicola Cavaliere ha incontrato stamane, presso gli uffici di via Vico a Campobasso, …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: