Home / Sport / Altri / Torball, al Palasport di Vinchiaturo gli alunni dell’Istituto Matese e la 3° edizione della Cup Molise
Pubblicità-NotizieMolise

Torball, al Palasport di Vinchiaturo gli alunni dell’Istituto Matese e la 3° edizione della Cup Molise

Sabato 22 settembre presso il Palasport di Vinchiaturo (CB) si è disputata la terza edizione del Trofeo Torball Cup Molise organizzato dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Consiglio regionale del Molise in collaborazione con l’ASD Olimpic Paideia Sportinge con i patrocini della Regione Molise, del Comune di Vinchiaturo, del Comitato Italiano Paralimpico Molise, della Fispic – Federazione Italiana Sport Paralimpici per Ipovedenti e Ciechi, del Coni e dell’I.Ri.Fo.R. – Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione Molise.

Sono intervenuti, Marilena Chiacchiari Presidente provinciale della sezione UICI Onlus di Isernia, Luigi Mazzuto Assessore Regionale al Welfare e alle Politiche Sociali e Marco Condidorio Direttore I.Ri.Fo.R. Molise. A rappresentare il Coni Molise il Presidente Guido Cavaliere e per il Cip Molise il Presidente Donatella Perrella che ha voluto rimarcare l’impegno del Comitato Regionale a garantire a tutti i soggetti con disabilità il diritto allo sport come insostituibile strumento di integrazione e socializzazione.

Infine le parole di Giuseppantonio Vitale, vicepresidente della Federazione Italiana Sport Paralimpici per Ipovedenti e Ciechi: “desidero ringraziare la UICI Molise che ha voluto organizzare un evento così importante e che sempre sostiene la nostra causa sul territorio; a voi ragazzi chiedo di fare una cosa tutti insieme, chiudere gli occhi per dieci secondi. La cosa importante che vi deve rimanere di questa manifestazione è che le persone sono tutte diverse, nessuno è uguale all’altro, nessuno deve sentirsi superiore o inferiore, tutti siamo diversi, dobbiamo avere risposte diverse a bisogni diversi; in qualunque momento della vita vi troverete nel buio di una difficoltà, ricordatevi di questa giornata, nessuno nel buio è da solo, se ci mettiamo insieme superiamo l’ostacolo della notte, perché nessuna notte, anche senza stelle, ha mai impedito al sole di rinascere”.

Una giornata di sport iniziata con la prima parte della manifestazione dedicata agli studenti dell’Istituto Comprensivo “Matese”, protagonisti gli atleti dell’Olimpic Paideia Sporting che hanno mostrato i fondamentali del torball e simulato alcune situazioni di gioco nell’intento di far conoscere le caratteristiche principali della disciplina.

A seguire l’ospite d’onore, l’atleta paralimpico Carlo Loreti che ha saputo catturare l’attenzione dei giovani studenti in un racconto appassionato e ricco di aneddoti: diverse le tappe significative che ha voluto ripercorrere e condividere, dalla lunga esperienza maturata sui campi come giocatore di torball e goalball al recente successo ottenuto al Campionato Mondiale di barca a vela per non vedenti. Determinazione e tanta voglia di raggiungere nuovi obiettivi, uno sportivo audace ed un esempio per tutti i ragazzi presenti che alla fine hanno potuto indossare le mascherine e provare direttamente le sensazioni che la disciplina del torball impone a chi si confronta con l’avversario senza riferimenti visivi.

Nel pomeriggio il quadrangolare e spazio alla seconda parte della manifestazione: ad aggiudicarsi il Trofeo nella terza edizione della Torball Cup Molise la compagine di Teramo che ha superato in finale L’Aquilone, terzi classificati “I Guerrieri della luce”, quarti gli atleti di Ascoli Piceno.

rubriche

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Furto di legna, denunciati sette casertani

Sette persone della provincia di Caserta sono state denunciate in stato di libertà per furto …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: