Home / Sport / Calcio / Lupi, inoltrata richiesta di iscrizione in serie D. C’è tempo fino al 26 luglio per reperire le risorse necessarie alla regolarizzazione

Lupi, inoltrata richiesta di iscrizione in serie D. C’è tempo fino al 26 luglio per reperire le risorse necessarie alla regolarizzazione

La SSD Città di Campobasso ha inoltrato nella giornata di ieri (ultimo giorno utile, ndr) regolare richiesta di iscrizione al prossimo campionato di Serie D stagione sportiva 2018/19.

Tuttavia, l’iscrizione non è ancora effettiva in quanto la documentazione risulta mancante di copertura finanziaria prevista da regolamento.

In questi giorni intorno alle sorti della squadra cittadina si sono uniti solo i tifosi più appassionati ma nessun intervento a supporto è giunto dal tessuto imprenditoriale locale né tantomeno da parte di investitori extraregionali.

Le porte del Campobasso – fanno sapere dalla società – sono e rimarranno aperte a chiunque decida di far parte della compagine societaria. In questi giorni si continuerà a lavorare affinché, alla domanda inviata ieri, possa integrarsi, entro il 26 luglio, anche la copertura finanziaria richiesta.

In relazione invece agli ‘abbonamenti popolari’ sottoscritti dai tanti tifosi rossoblù si informa che i contributi rimarranno congelati fino al giorno dell’effettiva iscrizione della squadra in Serie D. Attualmente, sono circa 20 mila euro i soldi raccolti dai tifosi tramite l’iniziativa promossa dal gruppo “Passione Rossoblù” che confida di scendere in campo nuovamente nella quarta serie nazionale, pena la restituzione dell’intera somma a tutti i sottoscrittori delle quote e degli abbonamenti.

Ancora qualche giorno dunque, per conoscere le sorti del club più blasonato della regione. Il Campobasso infatti, se rilanciato, può rappresentare un grosso volano di marketing territoriale e sviluppo turistico. Basti pensare all’indotto turistico ed economico che ha generato la promozione del Benevento in serie A, con ricadute positive per l’intera provincia.

I tanti sportivi, tifosi, appassionati e cittadini che in queste ore seguono la questione con trepidazione attendono fiduciosi una positiva risoluzione della vicenda.

rubriche

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Assistenti giudiziari, Occhionero chiede lo scorrimento della graduatoria di idonei del novembre 2016

“Il sistema della giustizia in Italia, alle prese con le gravi carenze di personale, provoca …