Home / Sport / Bike / AppenninoBikeTour, anche in Molise un weekend all’insegna del turismo sostenibile
Pubblicità-NotizieMolise

AppenninoBikeTour, anche in Molise un weekend all’insegna del turismo sostenibile

Sono oltre duecento gli eventi segnalati da Comuni, Associazioni, Parchi, Pro-loco in occasione della Giornata Nazionale Appennino Bike Tour che, per la prima volta, vanno a comporre un maxi calendario di iniziative che mette in rete tutta la Dorsale, dalla Liguria alla Sicilia, facendone scoprire le tante bellezze e tipicità caratteristiche. L’iniziativa promossa da Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, Confcommercio Imprese per l’Italia, Vivi Appennino e Federazione Ciclistica Italiana ha subito ricevuto l’apprezzamento del Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, che dichiara: “Il Ministero ha voluto promuovere l’evento poiché strategico nei confronti di quella mobilità sostenibile mirata a valorizzare il paesaggio, le aree protette e le bellezze del nostro territorio. Desidero esprimere il mio sentito apprezzamento per l’importante iniziativa”.

L’Appennino con questa iniziativa vuole caratterizzarsi come luogo del turismo sostenibile e per le sue bellezze afferma il Direttore Generale Vivi Appennino, Enrico Della Torre, che commenta: “Abbiamo pensato a questa giornata come un grande lavoro di squadra tra Comuni, Associazioni, Parchi e Pro-loco volto a mettere in rete le iniziative organizzate sui territori al fine di evidenziare le eccellenze dell’Appennino, identificandolo come una vera e propria destinazione. Sabato e domenica vi aspettiamo, con oltre duecento buoni motivi, per scoprire cos’è l’Appennino, le sue tante tipicità che lo caratterizzano e lo accomunano da Nord a Sud Italia”.

Anche l’Associazione “Giuseppe Tedeschi” aderisce alla bella manifestazione in programma oggi e domani, 16 e 17 giugno, in diverse regioni italiane ed in Molise #AppenninoBikeTour esprimendo un forte apprezzamento per i volontari di diverse organizzazioni, movimenti ed associazioni culturali che promuovono una serie di eventi di grande interesse turistico, sociale ed ambientale tesi a valorizzare le aree appenniniche, le riserve naturali, i tratturi, i borghi, i siti archeologici, i parchi e le produzioni tipiche del territorio.

Questo modello di sviluppo aiuta le zone montane, le aree svantaggiate e le località dell’interno ad inserirsi in circuiti mirati trasformando la propria perifericità in un vantaggio attrattivo.

Per questa ragione va accelerato l’iter di perimetrazione del Parco Nazionale del Matese, vanno salvaguardati i quattro tratturi principali che attraversano il Molise ( L’Aquila – Foggia, Pescasseroli – Candela, Lucera – Castel di Sangro, Celano – Foggia ), va fermata la scellerata devastazione paesaggistica dell’eolico selvaggio e l’idea di trasformare il Matese in una pattumiera per i rifiuti prodotti a Napoli.

rubriche

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Emergenza cinghiali: Approvata la Caccia di selezione in Molise

La Giunta regionale del Molise ha approvato la delibera che istituisce la Caccia di selezione …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: