Home / Ambiente / TERRITORI MORTIFICATI
Pubblicità-NotizieMolise

TERRITORI MORTIFICATI

Un buon gruppo di Cittadini ha sottolineato puntualmente le potenzialità ambientali, economiche e culturali del Comprensorio Matesino. Ciononostante, lo scetticismo di sempre ha inchiodato l’opinione politica al muro del menefreghismo, al fine di giustificare l’ennesima mazzata territoriale. In queste ore, la Montagna Sacra del Sannio continua a respirare orgogliosamente nei cuori delle persone autentiche. Perdonate naturalmente la mia infedeltà regionale.

Il mondo della cultura identifica nei Borghi medievali e rinascimentali le radici antropologiche della nazione italiana. I primi insediamenti “comunali” risalgono, infatti, al tardo impero, ossia quando le condizioni sociali e l’instabilità politica obbligavano le popolazioni a vivere in sicurezza. La stessa matrice economica peninsulare, accettata dal mondo imperiale romano, nel rispetto della tradizione libertaria sacra per le popolazioni italiche, fu salvaguardata dalle comunità collinari dislocate, a mò di sentinelle, lungo la dorsale appenninica. Grazie a tali Comunità (bersagliate da qualche decennio dai fautori della crescita inumana delle città) i nascenti Comuni di pianura potettero inventare, in epoca rinascimentale, un modello di vita mercantile a misura d’uomo, oggi minacciato dal cosiddetto mondo globalizzato.

Associazione culturale “Togo Bozzi” – Guardia Sanframondi

pubblicità notiziemolise

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Turismo è Cultura, in Molise lo spettacolo non va mai in vacanza

Prosegue l’estate di “Turismo è Cultura” il cartellone regionale organizzato dall’Assessorato al Turismo e alla …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: