Home / Cronaca / Termoli. Rinvenuti dalla Polizia due scooter rubati, in fuga i ladri
Pubblicità-NotizieMolise

Termoli. Rinvenuti dalla Polizia due scooter rubati, in fuga i ladri

Nel pomeriggio di domenica, nell’ambito dell’attività di controllo del territorio recentemente potenziata nella città di Termoli, la Polizia di Stato riusciva a rinvenire e sequestrare due motocicli rubati ad alcuni bagnanti.

Verso le 14.00, la sala operativa del Commissariato di P.S. diramava nota di ricerca di uno scooter Honda SKY nero, con targa parziale, asportato poco prima da ignoti sul Lungomare Cristoforo Colombo.

Uno degli equipaggi in controllo del territorio che si trovava in zona sud, direzione Campomarino, notava in una stazione di servizio della SS 12, tre scooter e cinque ragazzi, probabilmente minorenni, che alla vista della Volante si davano a precipitosa fuga. Uno scooter, proprio quello rubato sul Lungomare Nord, veniva abbandonato sul posto, mentre due ragazzi fuggivano a piedi. Un altro motoveicolo con a bordo un solo soggetto fuggiva in direzione sud con il conducente che rovinava a terra e si dileguava in un canneto. La Volante tentava di inseguire il terzo mezzo con a bordo due malfattori che tuttavia scomparivano nella fitta vegetazione poco distante.

Pertanto i poliziotti recuperavano sia il motociclo modello Honda Sky, sia un motociclo modello Aprilia Scarabeo rosso, anch’esso rubato poco prima a Termoli sul Lungomare Nord ad un ignaro proprietario che si trovava in spiaggia in compagnia di amici e che non si era ancora avveduto del furto.

I mezzi venivano trasportati presso il Commissariato e, dopo la formalizzazione della denuncia, venivano restituiti ai legittimi proprietari.

Elementi raccolti nell’immediatezza dagli agenti di Polizia consentivano di appurare che del gruppo dei ladri minorenni (i quali prima ancora dei furti dei mezzi, in spiaggia, sono soliti derubare i bagnanti, frugando nelle borse lasciate incustodite sotto gli ombrelloni) faceva parte un individuo proveniente dalla vicina provincia di Foggia.

L’attività di P.G. (che si aggiunge all’ulteriore sequestro di un motociclo di qualche giorno prima, rubato sempre ad opera di un minore straniero residente a Termoli) conferma ancora una volta che il rafforzamento dell’attività di controllo del territorio garantisce che l’attività criminale non sia portata a conseguenze ulteriori e permette alle vittime di ottenere un immediato ristoro con la restituzione del maltolto.

pubblicità notiziemolise

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

La vacanza in Italia finita in tragedia di Norma Mercedes Romero, gravissimo anche il compagno

Si chiamava Norma Mercedes Romero, aveva 64 anni e abitava a Cordoba, in Argentina, la …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: