Home / Cronaca / Isernia. Pusher insospettabili beccati con hashish, marijuana e cocaina
Pubblicità-NotizieMolise

Isernia. Pusher insospettabili beccati con hashish, marijuana e cocaina

Il contrasto al traffico di sostanze stupefacenti è un fenomeno che gode della massima attenzione da parte della Polizia di Stato di Isernia. Infatti su disposizione del Sig. Questore Dr. Borzacchiello sono stati predisposti numerosi servizi volti alla repressione di tale fenomenologia.

Nella giornata di mercoledì 19 luglio, durante un servizio di controllo sulla SS 85 Venafrana, il personale della Squadra Mobile individuava un’auto con due persone sospette a bordo che mostravano, ad un occhio attento, un fare circospetto. Gli operatori della Squadra Mobile pedinavano l’autovettura al fine di individuare un luogo idoneo dove bloccarla. Sulla SS 158 nei pressi del Comune di Colli al Volturno l’auto veniva fermata e i due soggetti venivano controllati. Immediatamente alle domande degli operatori i due si mostravano estremamente nervosi. La grande professionalità degli agenti della Squadra Mobile, portava i fermati a contraddirsi più volte circa la loro provenienza, quindi, i due venivano accompagnati presso gli uffici della Questura per effettuare ulteriori accertamenti.

pusher-iserniaDurante il controllo dell’abitacolo venivano rinvenute alcune dosi di sostanza stupefacente del tipo HASHISH e del tipo MARIJUANA all’incirca 10 gr. Si procedeva ad effettuare un controllo più approfondito anche della persona che consentiva di rinvenire indosso ad uno: 2 panetti di sostanza stupefacente del tipo HASHISH del peso complessivo di 200 gr. e sull’altro una bustina termosaldata contenente 2 gr. di sostanza stupefacente del tipo COCAINA.

Si effettuavano, quindi, ulteriori controlli all’interno delle abitazioni dei predetti nel corso dei quali si rinveniva un bilancino di precisione utilizzato per confezionare le dosi da vendere a clienti consumatori, molto probabilmente nei futuri eventi folkloristici che interesseranno alcuni paesi della provincia di Isernia che come ogni anno richiamano numerosi visitatori. I due soggetti italiani, insospettabili, dell’hinterland isernino di anni 53 e 35 con piccoli pregiudizi di polizia a seguito delle formalità di rito venivano tratti in arresto per il reato di cui all’art. 73 DPR 309/90 in concorso ed associati presso la locale Casa Circondariale.

rubriche

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Tentata truffa, fabbricazione di documenti falsi e circonvenzione di incapaci: denunciate due persone

La Polizia di Stato ha denunciato alla competente Autorità Giudiziaria C.E., di anni 71, e …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: