Home / Rubriche / Eventi / Tutto pronto per il festival più umido del Molise, torna ‘AlLago Festival’
Pubblicità-NotizieMolise

Tutto pronto per il festival più umido del Molise, torna ‘AlLago Festival’

Il Molise sarà anche piccolo e sconosciuto ai più, ma ha due cose invidiabili. La prima è indubbiamente la particolarità del territorio e la presenza, in ogni località, anche la più piccola, di un posto speciale. La seconda è l’intraprendenza, direi anzi resilienza, dei giovani che lo popolano.

È così che ‘Quando la passione incontra l’idea’ (cit.), o più nello specifico, quando la bellezza incontra la forza, che nasce Al Lago Festival, il Festival più umido che c’è!

Alto, anzi altissimo questo weekend , infatti, il tasso di umidità e non solo (a buoni intenditori poche parole), presso il Laghetto collinare di Vinchiaturo per tutti coloro che amano la musica dal vivo, la natura e perchè no, gli stand gastronomici e del beverage!

Un festival giunto ormai alla quarta edizione questo, che prevede due serate in cui a far da padrona sarà la musica in tutte le sue forme.

Un inizio da standing ovation quello di Venerdì 21 Luglio alle 21.00, quando saliranno sul palco per portarci indietro nel tempo, i Matrioska, la Ska band milanese che, con il suo sound frutto di un miscuglio azzeccato di generi, ha segnato un’epoca e fatto cantare e ballare una generazione. Tutto Peace & Love, invece, il mood che caratterizzerà la serata successiva del 22 e che vedrà esibirsi i Jah Farmer e Nah Deal band. La band, presente sulla scena reggae da tempo ormai, allieterà i fans con i suoi ritmi reggaeggianti in perfetta sintonia con la location.

Al termine dei concerti, entrambe le serate, saranno poi accompagnate da dj set fino all’alba oltre che caratterizzate da eventi collaterali come per esempio il concorso fotografico con in palio una cena per due.

Ma come nasce Al Lago?
Tutto merito dei ragazzi del Nat’tur che, quattro anni fa, hanno deciso di dare un nuovo volto al bar-ristoro cercando di conciliare la valorizzazione territoriale e quella culturale della zona appoggiandosi alle mani esperte della Soupy Records. Questa, che già da qualche anno aveva conquistato lo scenario alternativo del campobassano, pur non facendo attualmente più parte attiva dell’organizzazione, ha dato negli anni precedenti un grosso contributo alla buona riuscita del festival occupandosi delle band, anche internazionali, del marketing ecc per lasciarci in eredità un evento di tutto rispetto.

Area camping, musica, food and beverage, streetart e tanto altro questo weekend quindi a Vinchiaturo (CB).

Io Allago.

Tu Allaghi?

AlLago Festival

rubriche

About Marilena Felice

Marilena Felice

Potrebbe interessarti anche:

Al via la campagna “Cura di coppia”, una alleanza per favorire la ricostruzione della relazione con i medici

Ricostruire un rapporto in crisi, restituendo centralità alla relazione e alla fiducia reciproca, a partire dai …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: