Home / Rubriche / Curiosità / Nord vs Sud: l’importante è non prendersi troppo sul serio.
Pubblicità-NotizieMolise

Nord vs Sud: l’importante è non prendersi troppo sul serio.

Ormai la gag del terrone al nord è un must dei social. Basti pensare alle numerose pagine stile Il terrone fuori sede nate su Facebook a ‘sostegno’ delle centinaia di giovani che dal tacco dello stivale in giù, sono letteralmente emigrati nella parte settentrionale per studiare, lavorare o semplicemente cambiare aria.

Ma i veri protagonisti del momento, in questo campo, sono indubbiamente gli attori di Casa Surace (affiliati della pagina il terrone fs), impegnati in questi giorni nel ‘pigliatinacosa tour’, che con la loro semplicità, ironia e spontaneità made in sud, hanno conquistato il web. I loro sketch basati sul modello Nord vs Sud rappresentato rispettivamente da Ricky, milanese doc con qualche accenno veneto, e Pasqui, barese trapiantato nella Milano del ‘raga stasera ape?’, coinquilini e amici, fanno leva, per accaparrarsi la popolarità, sul principio di identificazione che inevitabilmente smuove la simpatia di tutti coloro che vivono la stessa condizione di sradicamento.

casa-surace-moliseGli youtubers in questione, con un background in radio, cavalcano la cresta dell’onda sfruttando quelli che sono gli stereotipi, dai più condivisi, che fanno dell’Italia una realtà frammentata non solo dal punto di vista geo-politico ma anche culturale e, lasciatemelo passare, caratteriale.
Da una parte c’è Ricky, icona del nord, ragazzo dai modi pacati, vestito a puntino, rigoroso, metodico, con uno spiccato senso della responsabilità e quasi ‘insensibile’ agli affetti; dall’altra c’è Pasqui, avatar del sud, un vulcano di energia. Sponsor della filosofia ‘take it easy che porta in rete i modi informali, l’atteggiamento confidenziale del ‘pigliati na cosa’ anche se non ti conosco, l’approccio creativo e positivo alla vita sintetizzabile nel riciclo del boccaccio, la cultura del cibo, delle abbuffate della domenica e il legame quasi morboso alla famiglia allargata tipico dei meridionali.

Un ritratto, a volte caricaturale, della realtà che porta alla luce, ridendo e scherzando, quelle che possono essere, seppur nel piccolo del nostro territorio nazionale, le diversità tra il modo di essere di un popolo rispetto ad un altro e di conseguenza le difficoltà di adattamento e inclusione che ne derivano. Un tema, che se esteso a livello internazionale (si pensi alla massiccia presenza di extracomunitari), risulta essere estremamente attuale e delicato.

casa-surace-moliseUn gap tuttavia, quello tra meridione e settentrione, o più in generale tra un individuo e un altro, colmabile, stando agli insegnamenti dei coinquilini meticci, solo cercando di non prendersi troppo sul serio e facendo della diversità un valore aggiunto.

Le good vibes di cui sono portatori i Surace, insieme al pacco del sud, arrivano, come dimostra una foto scattata al confine tra Abruzzo e Molise, anche nella nostra regione che, in relazione al tema delle migrazioni al nord la sa lunga. Tanti infatti sono i giovani molisani che, per ovvi motivi, sono costretti a lasciare la propria terra in cerca di fortuna. Questi, come i fratelli pugliesi, campani, siciliani ecc. devono affrontare quotidianamente le difficoltà di chi non può più usufruire delle attenzioni della mamma. Ma a differenza di un ‘comune terrone’, ogni molisano al nord è un piccolo eroe in quanto, oltre a far fronte ogni giorno al caffè senza acqua al bar, deve scontrarsi con l’ironia, direi demodè, di quanti si ostinano a chiedere: Perché il molise esiste?

Si, il Molise esiste.

E si, l’ironia tendenzialmente inglese dei polentoni, è un’altra delle tante piacevoli differenze che ci contraddistinguono e che confermano il luogo comune che fa del mondo un posto bello perchè vario!

pubblicità notizie molise

About Marilena Felice

Marilena Felice

Potrebbe interessarti anche:

Un viaggio tra gli eremiti d’Italia: a Termoli l’ultima tappa del tour molisano di Voci dal Silenzio

Una proiezione davvero speciale, quella che si terrà questa sera, a Termoli, presso La Città …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: