Home / Rubriche / Santa Croce di Magliano, inaugurata la Casa della Salute
Pubblicità-NotizieMolise

Santa Croce di Magliano, inaugurata la Casa della Salute

Inaugurazione FratturaNell’ambito della medicina di comunità, punto della riorganizzazione sanitaria in atto nella nostra regione, è stata inaugurata nella giornata di ieri, dal presidente della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura, la Casa della Salute a Santa Croce di Magliano.

Il presidente ha commentato così: “E’ una struttura sanitaria funzionale e accogliente, completamente ristrutturata e potenziata per prestazioni specialistiche ambulatoriali e dotazione di macchinari e attrezzature di ultima generazione.

Superiamo – continua Frattura – il concetto di ospedale come punto esclusivo delle cure di cui abbiamo bisogno e torniamo sul territorio. La soddisfazione comune registrata dà ragione agli investimenti che abbiamo fatto sul piano finanziario, 850 mila euro per la ristrutturazione degli immobili e 750 mila euro per le nuove strumentazioni che ci garantiscono qualità ed efficienza, e soprattutto sul piano della riorganizzazione: dopo aver scontato diffidenza e impopolarità, assolute direi, finalmente iniziamo a registrare condivisione tra i cittadini.

Casa della Salute - Santa Croce di MaglianoLa Casa della salute di Santa Croce, oltre ai medici di medicina generale e ai pediatri di libera scelta, ospita gli ambulatori specialistici di dermatologia, cardiologia, gastroenterologia, neurologia, ortopedia, odontoiatria, oculistica, ginecologia, logopedia, psichiatria, otorinolaringoiatria, punto prelievo, ufficio vaccinazioni e postazione del 118. All’interno anche il presidio Avis e il centro sociale ricreativo di sostegno alle disabilità e di integrazione. Faranno riferimento alla cittadella sanitaria di Santa Croce i comuni limitrofi di Colletorto, Ururi, Montelongo, San Giuliano di Puglia, Bonefro e Rotello per un totale di 12 mila cittadini afferenti al Distretto di Termoli.

Ringraziamo – conclude il presidente – il Sindaco Donato D’Ambrosio, l’amministrazione comunale e il personale sanitario tutto.”

Il presidente della Giunta regionale ha poi svelato le prossime aperture delle Case della Salute nei comuni di Agnone, Venafro, Isernia, Frosolone, Trivento, Bojano, Riccia, Larino, Termoli e Campobasso. Mentre di più imminente attivazione sono quelle di Montenero di Bisaccia e Castelmauro.

In tutte le Case della salute ci saranno anche la porta unica di accesso (Pua) per la rete delle prestazioni sociosanitarie, lo sportello di prenotazioni Cup, l’ambulatorio infermieristico, la continuità assistenziale, le cure domiciliari, la riabilitazione.

rubriche

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Patologie invalidanti e recupero delle autonomie, a Salcito un incontro sull’importanza del team riabilitativo multidisciplinare

La presa in carico globale del paziente rappresenta un aspetto cardine della Medicina Riabilitativa contemporanea. …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: