Home / Molise / Il Piano Operativo Sanitario regionale è legge dello Stato, via libera dal Senato
Pubblicità-NotizieMolise

Il Piano Operativo Sanitario regionale è legge dello Stato, via libera dal Senato

Nella giornata di ieri è stato dato il via libera definitivo alla cosiddetta manovrina del Governo, all’interno della quale, oltre al Piano Operativo Sanitario della Regione Molise, sono contenute misure che spaziano dall’abrogazione delle monetine di rame del valore di 1 e 2 centesimi, fino alla legge salva musei che quindi regolarizza le nomine di 5 direttori di musei, che invece una sentenza del Tar aveva annullato in quanto sussistevano limiti nella procedura pubblica per la partecipazione alla stessa degli stranieri.

Il provvedimento era già stato approvato alla Camera dei Deputati a inizio mese, con il passaggio al Senato della Repubblica nella giornata di ieri, è divenuto operativo a tutti gli effetti. L’emendamento contenente la riforma sanitaria molisana, il 34 bis, ha incassato la fiducia del Senato con 144 sì, 104 no ed un solo astenuto. Il senatore molisano Roberto Ruta, non ha votato la fiducia al Governo Gentiloni ed ha indetto una conferenza stampa nella giornata odierna per spiegarne le motivazioni.

All’interno della manovrina – fa sapere l’onorevole pd Laura Venittelli – è stato inserito anche il risarcimento per le famiglie delle vittime del crollo della scuola “Jovine” di San Giuliano di Puglia. Dopo anni di inconcludenza dunque, finalmente si pone una soluzione anche per quelle famiglie che nella tragedia del 31 ottobre 2002 hanno visto morire ben 27 bambini ed una maestra.

Intanto, a seguito della piena operatività del nuovo Pos regionale, la Direzione Sanitaria dell’Asrem ha diffuso una nota stampa per aggiornare e spiegare la riorganizzazione del nostro Servizio sanitario. La riportiamo di seguito.

L’ASReM precisa che i processi di riorganizzazione della rete assistenziale del Presidio Ospedaliero “A. Cardarelli” di Campobasso sono finalizzati ad assicurare ai cittadini molisani la migliore qualità dell’assistenza, applicando moderni criteri organizzativi che concentrano le risorse in base alla intensità dell’assistenza necessaria per ogni singolo caso. La domanda maggiore di assistenza in oncologia si ha nel day hospital e solo in casi particolari deve essere utilizzato in ricovero ordinario. Inoltre tale ricovero ordinario non ha mai caratteristiche di emergenza, in quanto il paziente oncologico in emergenza deve quasi sempre essere trattato in una rianimazione o in medicina interna, usufruendo di servizi come laboratorio o eventualmente la medicina trasfusionale. Sulla base di tali principi si sta realizzando la rete oncologica molisana prevista dal POS 2015-2018 e dall’Atto Aziendale dell’ASReM che prevede ben 5 punti di erogazione di prestazioni, in base alle necessita assistenziali ed alla residenza dell’utente, rappresentata nella figura di seguito riportata.

Piano Organizzazione AziendalePertanto presso il Plesso Ospedaliero Cardarelli sono previsti 6 posti letto di day hospital oncologico e nel caso vi sia l’esigenza di trasformare il day hospital in ricovero ordinario il paziente è indirizzato verso l’area omogenea assistenziale di medicina (a secondo del quadro clinico verso la bassa o la media intensità) a cui fanno riferimento tutte le specialità di medicina.
Sono già attive modalità di collaborazioni professionali con la Fondazione GPII per eventuali necessità di approfondimenti diagnostici terapeutici, secondo una logica di rete che evita duplicazioni di attività e di spesa. Questi aspetti organizzativi adeguano il Sistema Sanitario del Molise a quello dei più moderni modelli assistenziali, che da una parte graduano l’assistenza secondo il quadro clinico, dall’altra adeguano l’assistenza alla persona secondo lo specifico bisogno individuale: più personale di assistenza dove serve (secondo l’intensità assistenziale). Il modello prevede che è l’equipe medica a muoversi all’interno dell’Ospedale e non il paziente, collocato nell’area di degenza infermieristica più appropriata alla complessità dei suoi bisogni.

 

rubriche

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

Trovati in possesso di un documento d’identità falso, un arresto e una denuncia

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Bojano, in collaborazione con personale della Stazione …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: