Home / Ambiente / Piano Energetico Ambientale, Ciocca risponde a Petraroia sulla pregiudiziale: “Stai sereno”
Pubblicità-NotizieMolise

Piano Energetico Ambientale, Ciocca risponde a Petraroia sulla pregiudiziale: “Stai sereno”

Dopo la questione pregiudiziale posta in aula dal consigliere di Sinistra Italiana Michele Petraroia, sul Piano Energetico Ambientale della Regione Molise, volta a consentire l’implementazione dei dati statistici riferiti alla produzione generale, dei consumi complessivi di energia del Molise distinti tra bilancio elettrico e bilancio termico e dei dati aggiornati delle produzioni di energia da fonti rinnovabiliè arrivata la risposta del consigliere di Comunisti Italiani, Salvatore Ciocca: “sulla pregiudiziale posta dal collega Petraroia mi preme sottolineare, e lo avrei fatto nel corso dell’ultima Commissione alla quale però non ha partecipato per legittimi motivi, che non condivido né la sua tesi né tantomeno i giudizi” – continua – “come il collega ben sa, nel corso dell’iter di studio e approfondimento del Piano Energetico Ambientale regionale abbiamo proceduto a due sedute di audizione dei soggetti coinvolti nell’elaborazione dello stesso Pear che contiene al suo interno le valutazioni espresse, nei termini di legge, anche dalle associazioni ambientaliste: non esistono dati ufficiali aggiornati se non quelli che sono alla base degli studi e delle analisi del professor De Santoli, dell’Enea Molise, dell’Arpa Molise e dei Servizi regionali (Politiche energetiche e Vas) che hanno lavorato alla stesura del Piano. Argomento questo che è stato ribadito nel corso delle audizioni e che il collega Petraroia potrà approfondire dando uno sguardo alla trascrizione della seduta del 10 aprile scorso quando vengono spiegati nel dettaglio i dati ufficiali che sono alla base del Bilancio energetico ambientale della Regione Molise. Dati che sono comunque rintracciabili anche negli atti allegati allo stesso Piano che abbiamo studiato e approfondito nel corso delle sedute di Terza Commissione dedicate all’argomento.” Il consigliere infine precisa che illustrerà lui stesso nel dettaglio ai colleghi ogni aspetto del Piano, considerato che sarà relatore in aula nel corso della prossima seduta del Consiglio regionale. Per concludere, il capogruppo dei Comunisti Italiani in consiglio, tranquillizza il collega di Sinistra Italiana: Michele, comunque stai sereno: la cura e la tutela del patrimonio ambientale, storico e culturale sono obiettivi da coltivare e raggiungere per tutti noi.”

pubblicità notiziemolise

About Redazione

Redazione
redazione@notiziemolise.it

Potrebbe interessarti anche:

La politica per il popolo o per il politico?

Ad oggi ancora persiste un arcano che assilla il popolo molisano, ma i politici lavorano per il benessere …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: